MotoGP: Abraham rimpiazza Iannone a Sepang?

Nell'attesa degli sviluppi sul caso di presunto doping dell'abruzzese, Aprilia si sta già cautelando in vista dei primi test della MotoGP 2020

Secondo quanto riportato dal tedesco SpeedWeek, Aprilia avrebbe contattato il 29enne pilota ceco Karel Abraham per chiedergli la disponibilità a partecipare al prossimo test di Sepang della MotoGP in luogo del "titolare" Andrea Iannone, al momento sospeso da ogni attività in pista dalla FIM a causa del presunto caso di doping di cui si sarebbe reso protagonista.

Il centauro abruzzese, risultato positivo agli steroidi anabolizzanti dopo il GP di Malesia dello scorso 3 Novembre, si sottoporrà alle contro-analisi di rito il prossimo 7 Gennaio, ma una decisione definitiva sul suo eventuale ritorno in pista potrebbe arrivare in data successiva.

L'incertezza dei tempi del verdetto - che, in caso di esito negativo per Iannone, potrebbe prolungare a dismisura la su assenza forzata dai circuiti - hanno ovviamente spinto Aprilia a "guardarsi intorno" per cautelarsi in vista di tutti i possibili scenari, e la prima incombenza dettata dal calendario a cui far fronte è quella della prima "tre-giorni" di test del 2020, in programma a Sepang dal 7 al 9 Febbraio (clicca qui per il calendario completo dei test).

Nei piani di Aprilia, la tornata di collaudi in Malesia rappresenta però anche una ghiotta opportunità per iniziare a "sondare il terreno" nella valutazione di possibili sostituti a lungo termine, ma in questo periodo dell'anno - a ridosso delle feste e a giochi ormai fatti nel mercato-piloti - non è certamente facile trovare validi candidati al posto con una certa esperienza in MotoGP.

La scelta "naturale" per Aprilia in questa situazione sarebbe quella del test-rider ufficiale Bradley Smith, già sotto contratto con Noale, già familiare con team e moto e pure responsabile per la genesi del nuovo e atteso prototipo RS-GP che debutterà in pista proprio in occasione della "tre-giorni" malese.

Tuttavia, nell'ottica dell'intera stagione, il 29enne britannico sarà anche impegnato con il munifico Team Petronas in MotoE, i cui 5 round si svolgeranno in concomitanza di altrettanti round del Motomondiale (clicca qui per il calendario della MotoE 2020). Essendo vietata la partecipazione a 2 eventi nello stesso weekend, un eventuale ingaggio di Smith da parte di Aprilia richiederebbe lo scioglimento del legame tra pilota e Petronas, eventualità tutta da valutare in tutte le sue implicazioni ma probabilmente non risolvibile in tempi brevissimi.

Poche settimane fa, dopo il polemico divorzio da Avintia Racing - che lo ha "defenestrato" in anticipo sulla scadenza del contratto per far posto a Johann Zarco - Karel Abraham ha annunciato ufficialmente il suo ritiro dalle corse, ma il suo profilo (con 214 GP al suo attivo) sarebbe stato giudicato idoneo da Aprilia per un'eventuale sostituzione di Iannone nel test IRTA di Sepang.

Raggiunto telefonicamente da SpeedWeek, lo stesso pilota ceco ha confermato i contatti con il team factory della casa veneta, che gli avrebbe chiesto la disponibilità per l'appuntamento in Malesia: "Sì, ho parlato con Aprilia: mi hanno colto di sorpresa al telefono, mentre ero in vacanza, e mi hanno chiesto se avevo del tempo per loro." Al momento non si hanno indiscrezioni su altri piloti contattati da Aprilia in seguito all'affaire Iannone...

  • shares
  • Mail