MotoGP Silverstone 2014, Valentino Rossi sul podio: "Ma volevo stare con Marquez e Lorenzo per tutta la gara"

Il pesarese colleziona il terzo podio consecutivo in Inghilterra, Lorenzo in battaglia fino all'ultimo con Marquez: "E' andata molto meglio di quanto ci aspettassimo..."

MotoGP Silverstone 2014 - Gallery Gara

Terzo 'doppio podio' consecutivo a Silverstone per il team ufficiale Movistar Yamaha MotoGP, che però ha fallito nuovamente l'appuntamento con la prima vittoria stagionale anche nel Gran Premio di Gran Bretagna. Anche in Inghilterra, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi hanno dovuto affiancare sul podio un pilota di Honda Repsol - oggi, per l'ennesima volta, l'onnivoro Marc Marquez - ma nonostante i chiari progressi, il 'bersaglio grosso' continua a sfuggire ai piloti 'in blu', che ora hanno ancora 6 rounds a disposizione per evitare il pericolo di un clamoroso 'percorso netto' di vittorie degli storici rivali.

Alla luce delle grosse difficoltà incontrate nel venerdì di libere, squadra e piloti hanno comunque accolto con favore l'esito della gara di oggi: Jorge Lorenzo ha condotto la corsa per buona parte del suo svolgimento con Marc Marquez sempre alle calcagna, e nel finale di corsa, quando il connazionale è passato all'attacco, ha fatto quanto era possibile per resistere, vendendo cara la pelle e tenendo comunque sotto pressione il Campione del Mondo fino alla fine. Valentino Rossi invece, impossibilitato a raggiungere i due davanti, ha dovuto lottare per tutta la gara con due clienti 'tosti' come Dani Pedrosa (Honda Repsol) e Andrea Dovizioso (Ducati Team), aggiudicandosi poi la volata per l'ultimo gradino del podio.

Guarda le foto del GP di Gran Bretagna della MotoGP 2014

Il terzo posto di Silverstone è stato per Valentino Rossi un bel modo per festeggiare la sua 246a partenza in un Gran Premio della classe regina, una in più del precedente record condiviso per 15 giorni con il brasiliano Alex Barros (e uno dei pochi che, almeno per un po', dovrebbe resistere al famelico assalto di Marc Marquez). Il 'Dottore', all'ottavo podio su dodici gare, ha così commentato il GP di oggi:

"Sono contento per il podio. E' il primo per me qui a Silverstone, e di solito questa è una pista molto difficile per me. Sono stato molto contento del mio passo a inizio gara, perché Jorge davanti spingeva molto e i tempi sul giro erano molto veloci. Sono riuscito a rimanere con loro per i primi giri, ma purtroppo ho accumulato un piccolo gap quando ero dietro a Dovizioso. Per cercare di prenderli ho stressato troppo la gomma posteriore, quindi ho dovuto rallentare il mio ritmo e da quel momento ho iniziato una battaglia molto dura con Dani e il Dovi, durata fino alla fine. Ho deciso di restare davanti [al terzetto] perché avevo buon passo con cui sarei potuto arrivare sul podio. Ci sono state diverse cose positive, abbiamo fatto un altro podio, ma d'altra parte io volevo stare con Marc e Jorge per tutta la gara. Dobbiamo fare un altro step per essere pronti al 100% per Misano, tra due settimane, perché quelloo sarà il mio Gran Premio di casa e quindi dovremo fare più del massimo."

Guarda le foto del GP di Gran Bretagna della MotoGP 2014

Jorge Lorenzo è stato autore oggi di una delle sue migliori gare stagionali, ripresentandosi in splendida forma e con quella sua famosa grinta che in troppe occasioni gli è mancata quest'anno. Marquez lo ha tenuto nel mirino per metà gara prima di sferrare il suo attacco, quasi volesse giocare 'al gatto col topo', ma il maiorchino, una volta superato, non ha comunque mollato la presa, rimanendo quanto più vicino possibile all'asso della Honda e inducendolo anche all'errore, risuperandolo. Nel finale, con Marquez lanciatissimo dopo un nuovo sorpasso 'con contatto', Lorenzo non ha potuto abbozzare un ultimo attacco - a dimostrazione che Marquez, in fondo, 'ne aveva di più' - ma a fine giornata non ha potuto che dichiararsi soddisfatto della sua prestazione:

"Visto come si erano messe le cose in questo fine settimana, questa gara è stata molto meglio di quanto ci aspettassimo. Ho fatto una buona partenza e poi ho spinto al 100%, più che mai, quindi sono davvero orgoglioso della mia prestazione. L'unica cosa è che qui, probabilmente, non abbiamo il miglior pacchetto. Anche se abbiamo fatto un ottimo lavoro migliorando poco a poco, sessione dopo sessione, non siamo stati capace di trovare lo stesso ritmo 'confortevole' di Marc: io stavo spingendo molto e lui forse poteva rilassarsi un po' di più. Ho chiesto molto alla mia condizione fisica per tenere la moto su due ruote facendo quei tempi sul giro. Poi ho perso molto tempo quando mi ha toccato: sapevo che stava per tentare il sorpasso in quella curva da prima marcia a destra, ma non l'ho lasciato entrare. Ero all'esterno quando ho aperto il gas e lui mi ha toccato. Nella curva successiva, mi ha toccato di nuovo in ingresso curva e ho perso sette decimi di secondo."

Guarda le foto del GP di Gran Bretagna della MotoGP 2014

Lo spagnolo comunque non si è fermato solo all'aspetto polemico, sottolineando il grande lavoro svolto dalla squadra dopo un deficitario venerdì di libere che lo aveva visto chiudere incredibilmente fuori dall top 10 dei tempi:

"Abbiamo iniziato il weekend che eravamo 1,3 secondi più lenti di Marc e abbiamo finito il fine settimana a soli sette decimi da lui dopo venti giri. Questo è fantastico! Un grazie alla mia squadra per l'ottimo lavoro: tutti insieme siamo riusciti a migliorare la moto. Ho guidato bene dalla prima curva all'ultima e ho fatto del mio meglio. Purtroppo la Yamaha non si può guidare aggressivamente come fanno i nostri rivali: bisogna fare delle traiettorie più 'aperte' altrimenti si perde velocità in percorrenza. E' questa la differenza, ma noi abbiamo i nostri punti di forza e loro hanno i loro. E' un peccato perchè in frenata è un po' più difficile per me lottare, ma cercheremo di migliorare ancora la moto e tornare alla vittoria."

Guarda le foto del GP di Gran Bretagna della MotoGP 2014


    Approfondisci: i commenti di Marc Marquez e Dani Pedrosa (Honda)

    Approfondisci: i commenti di Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow (Ducati)


MotoGP Silverstone 2014 - Gallery Gara

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: