MotoGP Silverstone 2014, Dovizioso: "Oggi la quinta posizione ci sta un po’ stretta"

Bella prestazione del forlivese della Ducati in Inghilterra, quinto al traguardo a una manciata di decimi dal podio. Crutchlow 12°: "Soddisfatto di aver concluso la gara, non della mia posizione finale."


Dopo aver conquistato nelle qualifiche di ieri la terza 'prima fila' consecutiva, Andrea Dovizioso ha disputato oggi a Silverstone una delle sue più belle gare di questa stagione, mancando alla fine il podio del GP di Gran Bretagna per una questione di pochi decimi. Il forlivese del Ducati Team si è ritrovato in lotta per il terzo posto con il connazionale Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) e lo spagnolo Dani Pedrosa (Honda Repsol) per praticamente tutta la gara, venendo però superato dall'iberico nel corso dell’ultimo giro quando era quarto per chiudere poi al quinto posto, con un distacco attorno ai nove secondi dal vincitore Marc Marquez (Honda Repsol).

In classifica piloti, il 'Dovi' rimane stabilmente in quinta posizione, toccando quota 129 punti e mettendo 37 lunghezze tra sé ed Aleix Espargarò (NGM Forward Racing), sesto in classifica e oggi nono sul traguardo di Silverstone, mentre Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP), che lo precede in classifica al quarto posto, ha portato a 28 punti il suo vantaggio sull'italiano della Ducati grazie al suo secondo posto odierno.

Guarda le foto del GP di Gran Bretagna della MotoGP 2014


Queste le considerazioni di Andrea Dovizioso sulla sua prestazione di oggi:

“Oggi possiamo dire che la quinta posizione ci sta un po’ stretta! Ho lottato per tutta la gara con Valentino e Dani per il podio, ma ero più lento di loro in tre o quattro curve: perdevo davvero tanto di grip e non ho potuto fare la strategia che volevo. Riuscire però a stare con loro fino alla fine è davvero una bella soddisfazione. Abbiamo lavorato bene durante tutto il weekend e il risultato è la conferma dei miglioramenti che stiamo facendo. Riuscire a finire la gara con meno di dieci secondi di gap dai primi era quasi un sogno prima di partire, ma invece ci siamo riusciti e siamo sempre stati in lotta per il podio.”

Guarda le foto del GP di Gran Bretagna della MotoGP 2014

Il britannico Cal Crutchlow, che partiva dalla quinta fila con l'altra Desmosedici GP14 'ufficiale', ha invece terminato la sua gara 'di casa' con un mesto dodicesimo posto. Nella sua analisi di fine giornata, il pilota di Coventry si è sforzato di guardare al proverbiale bicchiere 'mezzo pieno', ma appare evidente che il conto alla rovescia per l'approdo al team LCR Honda, sua destinazione per il 2015, sia ormai iniziato:

“Sono soddisfatto di aver concluso la gara, perché uno dei nostri obiettivi per questo weekend era di percorrere l’intera distanza di gara e ci siamo riusciti. Ovviamente non posso essere contento della mia posizione finale, ma prima della gara abbiamo voluto rischiare scegliendo la gomma anteriore dura con la quale non avevo però compiuto neanche un giro durante tutto il weekend. Purtroppo in gara ho commesso molti errori, e il dodicesimo posto nella mia gara di casa non è certamente il risultato che volevo.”

Guarda le foto del GP di Gran Bretagna della MotoGP 2014


L'Ingegner Luigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse, ha invece tracciato il bilancio del round di Silverstone dal punto di vista della squadra, dichiarandosi tutto sommato soddisfatto di quanto 'raccolto' oggi in terra d'Albione:

“Con il secondo posto di Dovizioso nelle qualifiche e il quinto in gara, siamo soddisfatti del risultato di questo weekend. Arrivare al traguardo con un distacco di meno di dieci secondi dal vincitore era uno dei nostri obiettivi: oggi ce l’abbiamo fatta ed è un risultato importante, che ci da uno stimolo in più per continuare a lavorare sodo. Non siamo ancora pronti per lottare per la vittoria, ma stiamo riducendo il nostro gap dai primi a fine gara. Voglio ringraziare la squadra e tutti i ragazzi che stanno lavorando su questo progetto in Ducati Corse, perché si impegnano sempre al 100% e questi miglioramenti ci danno una grande motivazione e ci fanno capire che stiamo andando nella direzione giusta. Ora ci aspetta Misano, la nostra seconda “gara di casa”, dove proveremo a regalare ancora delle soddisfazioni ai ducatisti e a tutti i nostri tifosi.”


    Approfondisci: i commenti di Marc Marquez e Dani Pedrosa (Honda)

    Approfondisci: i commenti di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Yamaha)



© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: