Twitterando: i Top 5 tweets della settimana dal mondo delle moto

Quali sono stati Tweets più strani, inusuali e divertenti sul mondo delle moto postati su Twitter nell'ultima settimana? Se ve li siete persi, ve lo diciamo noi...

pedrosa als

L'avvento dei social networks ha cambiato irrevocabilmente il mondo dell'informazione, rivoluzionando il mondo in cui le notizie nascono e si diffondono per tutto il mondo: internet garantisce una diffusione rapida e capillare di qualunque genere di contenuto, e sono diversi i personaggi pubblici di qualsiasi ambito ad avvalersene come una specie di organo 'ufficiale' di comunicazione. Anche il mondo del motociclismo non fa naturalmente eccezione, e tra i vari social networks, Twitter è sicuramente uno dei maggiormente apprezzati.

Nella marea di Tweets che ogni settimana vengono rilasciati da piloti, teams, fan clubs, circuiti, sponsors etc, non sempre si ha il tempo di notare quelli particolarmente brillanti, che per un motivo o per l'altro "si distinguono dalla massa", ed è per questo che la nostra rubrica 'Twitterando' si propone di puntare i riflettori su quelli che, secondo noi, hanno quel 'qualcosa in più' che li rende davvero particolari...

James Toseland prepara l'assalto al record assoluto di velocità


James Toseland, ex-pilota inglese due volte iridato in Superbike, ha ormai intrapreso una nuova carriera da musicista, ma il suo amore per le due ruote non è certo scomparso dopo l’infortunio alla mano che lo costrinse al ritiro dalle competizioni a fine 2011, all'età di soli 31 anni. Era l'estate del 2013 quando fu annunciato il progetto per consentire all'inglese di tentare l'assalto al record assoluto di velocità su un veicolo a due ruote, ed il momento della verità sta per arrivare.

Solo qualche giorno fa, Toseland è andato a 'farsi prendere le misure' per l'ultimazione dell'abitacolo, e ha colto l'occasione per postare un teaser dell'arma con cui andrà all'assalto del record. Staremo con occhi e orecchie ben aperti in atetsa di aggiornamenti...

Jonathan Rea non è a Brno



La scorsa settimana, prima del GP della Repubblica Ceca, la stampa britannica aveva rilanciato con certezza la notizia che Jonathan Rea si sarebbe recato personalmete a Brno per trattare di persona il suo possibile salto dal Mondiale Superbike alla MotoGP. A quanto pare però, le cose non sarebbero andate esattamente così visto che il nordirlandese ha postato a tal proposito un Tweet piuttosto eloquente nel giorno delle prime 'libere':

"Sembra che un po' di gente mi abbia avvistato al ciruito oggi. Beh, a meno che intendessero a Jurby [sull'Isola di Man, dove risiede il pilota], io avrei dei grossi dubbi...."

Piccoli Marquez continuano a crescere


Già nel Twitterando della scorsa settimana avevamo parlato dei fans di Marc Marquez che hanno iniziato a farsi delle foto immortalandosi in una delle 'movenze' ormai già classiche del Campione del Mondo della MotoGP, ovvero il 'gomito a terra'. Per tutta una serie di ragioni - talento, coraggio, gomme etc. - un simile 'numero' non è evidentemente alla portata di tutti, ma con una bella foto 'statica' è comunque possibile inscenare uno scatto simile a quelli che il fenomeno di HRC ci regala ogni volta che scende in pista. Ce lo dimostra ancora una volta questo suo simpatico tifoso, ma lo stesso Marquez può non essere perfetto nell'esecuzione...

Marc Marquez si rifiuta di cadere


Nel corso della giornata di test post-gara della MotoGP a Brno, Marc Marquez si è reso protagonista di un incredibile salvataggio (immortalato da una serie di scatti da Tino Martino) in cui una piega di 68° (!) non si è trasformata in caduta solo grazie al suo stellare talento. Commentando il mezzo miracolo in un Tweet, lo stesso Campione del Mondo si interroga:

"68 gradi. Come? Non lo so...."

Forse, proprio per il fatto che il 'gomito a terra' sta diventando troppo di moda, Marquez sta forse studiando una nuova tecnica con il 'sedere a terra', ma - scherzi a parte - c'è un'altra tendenza su Twitter che appare ben più meritoria...

Jorge Lorenzo accetta la Ice Bucket Challenge e rilancia...

Dalle star di Hollywood ai politici, dai musicisti agli sportivi più famosi del globo, sono sempre di più le celebrities che aderiscono all'Ice Bucket Challenge, una specie di catena di Sant'Antonio virtuale nata per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla lotta alla Sclerosi Laterale Amiotrofica, terribile malattia del sistema nervoso nota anche come SLA.

Leggi anche: Lady Gaga e Robert Downey Jr. accettano la Ice Bucket Challenge (Video)

Anche il mondo del motociclismo sportivo non è rimasto insensibile all'iniziativa, tanto che il due volte Campione del Mondo della MotoGP Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP) è stato tra i primi ad aderire, postando il video della sua 'secchiata' su Twitter e sfidando Dani Pedrosa, Marc Marquez e Valentino Rossi a fare lo stesso. Pedrosa e Marquez hanno accettato (vedi sotto), ora aspettiamo la risposta del 'Dottore'...



  • shares
  • Mail