WDW2022: aperti i battenti della kermesse Ducati a Misano

Il World Ducati Week torna ad accogliere gli appassionati delle ‘rosse’ bolognesi a Misano; Domenicali alla stampa: “E’ un evento davvero unico!”

A quattro anni dall’ultima edizione, il World Ducati Week torna ad accogliere gli appassionati delle “rosse” di Borgo Panigale al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”, ancora sede di questa 11a edizione battezzata (ovviamente) WDW2022.

La prima giornata si è svolta come da programma con particolare focus sull’Area Adventure, dedicata agli amanti del fuoristrada, che si sono potuti godere la spettacolare esibizione del pilota ufficiale della MotoGP (anche se ‘dimissionario’) Jack Miller, del suo predecessore e oggi asso del campionato MotoAmerica Danilo Petrucci, del fuoriclasse francese dell’enduro Antoine Meo e del suo connazionale Eduard Boulanger, copilota del leggendario Stéphane Peterhansel alla Dakar ed esperto di off-road, tutti in sella alla recentissima DesertX.

Nella stessa Area Adventure si è disputata la gara in e-MTB sulle Ducati TK-01RR, che ha visto nove piloti sfidarsi in una competizione elettrizzante su un percorso sterrato preparato per l’occasione. Ad avere la meglio nella finalissima è stato Federico Caricasulo, pilota Supersport nel team Althea Racing, che l’ha spuntata per pochi secondi su Oli Bayliss, figlio del 3-volte-iridato SBK Troy Bayliss e anche lui ora in Supersport, mentre sul terzo gradino podio si è accomodato Régis Laconi, “vecchia gloria” transalpina della Superbike.

Da notare che, in concomitanza con l’apertura del WDW2022, è stata inaugurata anche una nuova concessionaria Ducati situata proprio all’interno del circuito di Misano, una nuova dealership per la vendita di moto, abbigliamento e accessori che punta a diventare il riferimento per l’assistenza a tutti gli appassionati del mondo racing che frequentano il celebre tracciato in riva all’Adriatico. Il progetto è sostenuto da Bull Bikes, già concessionario per le province di Rimini, Brescia, Modena e Reggio Emilia.

Naturalmente, sono state diverse le sessioni di autografi con i piloti storici della casa di Borgo Panigale che si sono alternati nell’area dell’International Village, il punto di aggregazione per i Ducatisti giunti a Misano da tutto il mondo e teatro di diverse attività ed esperienze organizzate dalle filiali Ducati e dai Ducati Official Club (DOC). I pluri-iridati SBK Carl Fogarty e Troy Bayliss sono stati ovviamente tra i più applauditi…

Al WDW2022, infatti, sono arrivati anche gli 88 partecipanti del World President Meeting, l’incontro dei presidenti dei DOC provenienti da ogni dove, che hanno iniziato la loro avventura il 17 luglio partendo da Roma per intraprendere un viaggio in moto on the road di 1.200 chilometri e arrivare nella Repubblica di San Marino, dove sono stati accolti da una cena di gala nella bellissima Piazza Sant’Agata.

Il Day-1 del WDW2022 è stata certamente caratterizzata dal gran caldo, ma questo non pare aver affievolito la passione dei numerosissimi appassionati già presenti che – mettendo notevolmente a rischio le proprie frizioni a causa dell’elevato numero di partecipanti – hanno sfilato in massa per la parata conclusiva della giornata sul tracciato di Misano.

In realtà, il capitolo conclusivo del venerdì è stato lo Scrambler Beach Party tenutosi a Riccione verso cui molti “Ducatisti” si sono diretti subito dopo la parata, il cui momento clou è stato rappresentato dal DJ Set del celebre disc jockey emiliano e produttore Benny Benassi.

Claudio Domenicali: “Grande emozione vedere tutti questi appassionati a Misano”

Prima della parata, un raggiante Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati, è stato protagonista della conferenza stampa con cui, insieme ai piloti ufficiali di MotoGP (Francesco Bagnaia e Jack Miller) e Superbike (Alvaro Bautista e Michael Ruben Rinaldi), ha salutato il ritorno del più grande raduno motociclistico italiano:

“È una grande emozione vedere tutti questi appassionati arrivare a Misano per festeggiare con noi il ritorno del World Ducati Week, un evento davvero unico che coniuga le due anime di Ducati: quella tecnologica, che spinge su innovazione e performance e quella relazionale, con la valorizzazione del piacere di stare insieme e del divertimento.”

“Per questa undicesima edizione sono davvero tante le esperienze uniche a disposizione dei Ducatisti, dalla closed room di un nuovo modello per il 2023 all’esposizione della Ducati MotoE che correrà nel campionato dall’anno prossimo. Abbiamo portato nel circuito anche un pezzetto di Borgo Panigale, con l’experience dedicata al Centro Stile che racconta come nascono le moto Ducati fin dal primo passo.”

“Personalmente sono molto contento di prendere parte alla parata fino a Riccione questa sera, è sempre un momento che mi fa sentire ancora più parte della grande famiglia Ducati, e ovviamente non vedo l’ora di assistere alla Lenovo Race of Champions di domani”.

Ultime notizie su Ducati

Tutte le novità Ducati. 1198, 848, Multistrada 1200, Monster, con le ultime foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, modelli storici e d'epoca, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime

Tutto su Ducati →