MotoGP: Bagnaia prolunga con Ducati fino al 2024!

Quando mancano meno di due settimane all’inizio del Motomondiale 2022, arriva la notizia del rinnovo tra il vice-iridato e la casa di Borgo Panigale.

E’ arrivata in mattinata l’ufficialità, per altro attesa, del rinnovo di contratto tra Ducati Corse e il vice-Campione del Mondo della MotoGP Francesco Bagnaia, che sancisce la permanenza dell’asso torinese in sella alla Desmosedici GP factory per altre due stagioni, fino al 2024.

Come ormai accade da diverso tempo, la stra-grande maggioranza dei piloti della Premier Class del Motomondiale arriverà alla scadenza del proprio contratto alla fine di questa stagione, motivo per cui sono già molte le trattative in atto dietro le quinte per definire la griglia di partenza del 2023, ma il nuovo accordo tra “Pecco” e la casa di Borgo Panigale pone subito fine a qualunque genere di speculazione nei loro confronti, permettendo così al pilota di concentrarsi esclusivamente sulla rincorsa al titolo della MotoGP 2022.

Torinese, classe 1997, Bagnaia è approdato in MotoGP nel 2019 con i gradi di Campione del Mondo Moto2, gareggiando con il team satellite Pramac Ducati per le prime due stagioni prima di approdare nel team ufficiale lo scorso anno. Nella sua prima annata da pilota factory, Bagnaia ha confermato tutte le sue potenzialità conquistando 4 vittorie (con un totale di 9 piazzamenti a podio) e 6 pole position chiudendo al secondo posto della classifica generale dietro al francese Fabio Quartararo (Monster Energy Yamaha).

L’italiano però ha iniziato a macinare davvero vittorie e punti solo nella seconda parte della stagione, rendendosi protagonista di un crescendo che, inevitabilmente, lo mettono tra i piloti su cui puntare per la conquista della corona della MotoGP 2022.

Bagnaia: “So che insieme potremo fare grandi cose!”

Con queste premesse e con il rinnovo contrattuale già in tasca, Francesco Bagnaia è quindi già impaziente di iniziare la nuova stagione, che avrà inizio nel weekend del prossimo 6 Marzo sotto i riflettori del Losail International Circuit di Doha, in Qatar:

“Essere un pilota Ducati in MotoGP è sempre stato il mio sogno e sapere di poter continuare nel Ducati Lenovo Team per altre due stagioni mi rende davvero contento e orgoglioso. Nella squadra ufficiale ho trovato un ambiente sereno: mi sento molto in sintonia con la mia squadra e so che insieme potremo fare grandi cose.”

“Ora posso concentrami solamente a fare bene in questo Campionato. Un grazie davvero di cuore a Claudio [Domenicali, AD di Ducati], Gigi [Dall’Igna, DG di Ducati Corse], Paolo [Ciabatti, DS] e Davide [Tardozzi, Team Manager] e a tutto lo staff di Ducati Corse. Cercherò di ripagare con i miei risultati in pista la loro fiducia!”

Dall’Igna: “Bagnaia ha il potenziale per puntare al titolo”

In qualità di Direttore Generale di Ducati Corse, l’Ing. Luigi Dall’Igna si è detto molto soddisfatto per l’accordo già raggiunto con il suo pilota “di punta” che, con la testa sgombra da beghe contrattuali, potrà focalizzarsi completamente sul vero “bersaglio grosso” dell’intera scuderia:

“Siamo davvero felici di avere Bagnaia con noi per altre due stagioni. Fin dal suo arrivo in Ducati nel 2019, Pecco ha dimostrato un grande talento e di saper interpretare molto bene la nostra Desmosedici GP, adattandosi a guidarla in qualsiasi condizione. Lo ha fatto soprattutto nell’ultima stagione, durante la quale ha avuto una crescita davvero importante, arrivando a giocarsi il titolo mondiale.”

“Il modo in cui ha saputo gestire le gare di Aragón, Misano, ma anche Portimão e Valencia, centrando 4 fantastiche vittorie, è la dimostrazione della sua maturità come pilota. Con queste grandi qualità siamo sicuri che abbia tutto il potenziale per poter puntare insieme a noi al titolo iridato.”

Ultime notizie su MotoGP

Tutto su MotoGP →