Benda LFS700 Tang Knife “a ruba” in Cina

La massiccia roadster 4-cilindri cinese sta spopolando in patria, tanto da costringere il costruttore a sospendere le prenotazioni. La vedremo in Europa?

Il costruttore di motociclette cinese Benda ha lanciato lo scorso anno la sua LFS700 Tang Knife, una massiccia cruiser destinata al mercato interno che, pur senza scopiazzare modelli di altre marche, sta letteralmente spopolando nel suo paese d’origine, al punto da costringere il produttore a non accettare più ore-ordini per evitare liste d’attesa dai tempi eccessivamente lunghi.

Il modello sfrutta la stessa architettura della Benda LFC700 – moto che, questa sì, trae fin troppa ispirazione dal Diavel di Ducati – presentandosi però nella forma di una roadster molto più compatta dal design quasi futuristico, formula che si sarebbe quindi rivelata estremamente attraente per gli appassionati del suo paese d’origine. In questo senso spiccano le linee del gagliardo serbatoio (in perfetta continuità con quelle dell’avantreno), i sottili terminali di scarico piazzati dietro alle tabelle porta-numero posteriori, la strumentazione con schermo TFT e i gruppi ottici full-LED.

Per quanto riguarda i punti salienti dal punto di vista tecnico, la LFS700 Tang Knife è equipaggiata con un motore quattro cilindri in linea da 680 cc raffreddato a liquido e accoppiato a un cambio a 6 rapporti. Questo propulsore è accreditato dal costruttore di 93,8 CV di potenza a 11.000 giri/min e di un picco di coppia di 63 Nm, abbastanza per spingere la “Tang Knife” verso la non indifferente velocità massima dichiarata di 210 km/h.

La sua ciclistica si sviluppa attorno a un telaio perimetrale in alluminio e acciaio al cromo-molibdeno e comprende un reparto sospensioni con forcella rovesciata all’anteriore e mono regolabile nel precarico al posteriore insieme a un impianto frenante con dischi ad entrambe le estremità. I cerchi in lega sono da 17 pollici e contribuiscono a contenere il dato del peso in ordine di marcia in 218 kg.

In Cina, prima della menzionata chiusura degli ordini, la Benda LFS700 Tang Knife veniva proposta a 38.800 Yuan, ovvero circa 5.100 Euro agli attuali tassi di cambio, un prezzo decisamente competitivo rispetto ai modelli “sulla carta” suoi concorrenti proposti da marchi più blasonati.

Sarebbe decisamente interessante vedere che genere di risposta riceverebbe sul mercato europeo, anche se presumibilmente ci vorrà un po’ di tempo prima di vederla sbarcare dalle nostre parti. Se volete rimanere aggiornati su tale evenienza, tenete d’occhio i canali ufficiali di Zerotrenta Garage, importatore di Benda Motorcycle per l’Italia.

Ultime notizie su Varie

Varie

Tutto su Varie →