MotoGP: Lorenzo sarà wild-card al Montmelò

A pochi mesi dall'annuncio del ritiro, il 5-volte-iridato tornerà a gareggiare nella Premier Class per Yamaha nel GP di Catalunya.

Mentre il Motomondiale 2020 si prepara ad aprire i battenti questo weekend a Losail decisamente in sordina - "monco" della sua "classe regina" cancellata per Coronavirus - Jorge Lorenzo e Yamaha hanno ufficializzato oggi il ritorno dell'asso spagnolo sulla griglia della MotoGP in occasione del prossimo GP di Catalunya, round che - salvo altre emergenze - avrà luogo il weekend del 5-7 Giugno sul tracciato del Montmelò, vicino a Barcellona.

L'annuncio non può certo considerarsi una sorpresa visto che i rumors a riguardo circolanavano da ormai un mese abbondante, ma solo oggi sono arrivati tutti i crismi dell'ufficialità tramite a un breve video-messaggio del 5-volte iridato majorquino:

"Dopo averne parlato per qualche settimana, ieri ho preso la decisione di partecipare al prossimo GP di Catalunya. Sono davvero impaziente di correre, spero di vedervi tutti là."

Dopo una stagione 2019 disastrosa e funestata dagli infortuni con Honda - arrivata dopo l'altalenante biennio in Ducati - il 32enne Lorenzo aveva annunciato il suo ritiro dalle competizioni ponendo fine al suo contratto con la casa dell'Ala Dorata con un anno di anticipo rispetto alla naturale scadenza (mossa che ha costretto HRC a cercare rapidamente un sostituto, trovandolo poi in Alex Marquez).

Poche settimane dopo, nonostante avesse dichiarato di volersi prendere un periodo di pausa, il fuoriclasse spagnolo ha annunciato il suo accordo con Yamaha per diventare test-rider ufficiale della casa di Iwata per la MotoGP, partecipando in queste vesti anche allo shake-down di Sepang che anticipava la prima tornata di test ufficiali.

Da allora, le indiscrezioni su una sua partecipazione come wild-card a qualche GP nel 2020 hanno preso sempre più consistenza, fino all'odierna conferma definitiva, a meno di 4 mesi dall'annuncio dell'addio.

  • shares
  • Mail