MotoGP: Ducati, sorpresa in vista per rimpiazzare le "ali"?

Per rimpiazzare le alette laterali (bandite dal regolamento 2017) Ducati starebbe sperimentando una soluzione particolare, sui cui però per il momento mantiene il segreto. La vedremo in Qatar?

2016-ducati-motogp-paolo-ciabatti.jpg

La messa al bando delle famose alette laterali è stata una brutta botta per la Ducati, loro principale fautrice nonché prima marca a sperimentarle sulla propria MotoGP.

Il divieto di installare queste particolari appendici aerodinamiche sembra anche essere una delle cause principali dei problemi che Jorge Lorenzo sta riscontrando sulla Desmosedici: altri costruttori (su tutte la Yamaha, ma anche Aprilia e Suzuki) hanno aggirato il divieto sperimentando una "doppia carena", con un'intercapedine all'interno della quale sono installate delle alette simili a quelle che fino ad ora abbiamo visto sporgere appena sotto ai cupolini delle MotoGP.

Non sarà questa, però, la strada percorsa da Borgo Panigale per trovare un escamotage all'annoso problema aerodinamico: come ha dichiarato Paolo Ciabatti alla testata spagnola Marca, a Bologna si stanno muovendo in un'altra direzione.

"Stiamo lavorando su alcune idee per risolvere il problema della stabilità dell'avantreno che abbiamo riscontrato in Australia. Queste 'noie' ci hanno fatto accelerare lo sviluppo di progetti che avevamo già in cantiere, ma non si tratta di ali interne. Probabilmente si vedranno nei test (del Quatar, in programma a partire da domani n.d.r.), sarà qualcosa di aerodinamico"

Il Direttore Sportivo di Ducati Corse ha inoltre aggiunto che, per ora, a Borgo Panigale preferiscono mantenere il segreto riguardo alla "scatola" che negli scorsi test è stata notata sul codino della Desmosedici:

"I piloti sanno cosa c'è dentro. E' una cosa particolare che per ora preferiamo tenere riservata. Ci stiamo lavorando da un po' di tempo e pensiamo che possa aiutarci a migliorare la moto. Poi che ognuno pensi quello che vuole, anche che sia il vano dove i piloti possono mettere la merenda... non è comunque il sostituto delle ali" ha concluso ridendo Ciabatti.

ducati_desmosedici.jpg

  • shares
  • Mail