Valentino Rossi: “Non volevo far cadere Marquez, ma alla fine ha vinto lui”

Il commento di Valentino Rossi (Movistar Yamaha) sull’incidente a Sepang con Marc Marquez nel GP di Malesia 2015.

Dopo le prime dichiarazioni ‘a caldo‘ nel parco chiuso (vedi la seconda parte di questo post), Valentino Rossi è tornato sull’ormai famigerato ‘contatto‘ con Marc Marquez nel GP di Malesia, penultimo round del Mondiale MotoGP 2015. Come ormai noto a tutti, il discusso contatto tra il ‘Dottore‘ e il Campione del Mondo ha portato al ritiro della corsa di quest’ultimo e alla successiva penalizzazione del fuoriclasse pesarese, terzo al traguardo ma che dovrà affrontare l’ultimo round stagionale partendo dall’ultima casella dello schieramento di partenza.

Dopo la decisione della Direzione Gara, che aveva ascoltato contemporaneamente lui e Marquez, Rossi ha evitato di partecipare alla conferenza stampa ufficiale del post-gara lasciando soli il vincitore della corsa Dani Pedrosa e Jorge Lorenzo, che da parte sua non ha evitato di criticare la decisione dei commissari per una punizione da lui ritenuta troppo tenue.

valentino-rossi-sepang-2015-3.jpg

Raggiunto dai microfoni di Sky Sport, Valentino Rossi è poi tornato a commentare ‘a freddo‘ l’episodio incriminato, sottolineando come le ‘provocazioni‘ di Marquez nella prima parte del GP abbiano dato ragione alle sue accuse di parzialità del giovedì a favore del rivale per il titolo Jorge Lorenzo:

“Quello che è successo oggi ha dimostrato che avevo ragione qualche giorno fa. Per quanto riguarda l’incidente, non volevo farlo cadere, volevo solo portarlo fuori traiettoria, mi aveva portato allo sfinimento. Non gli ho dato un calcio, ci mancherebbe! Quando sono andato largo, lui ha cercato di curvare ma mi ha toccato con il manubrio sulla gamba, e così io ho perso il contatto con la pedana.”

valentino-rossi-sepang-2015-2.jpg

Per quanto concerne l’incidente in sé, il 9-volte-iridito ha comunque ‘respinto al mittente‘ qualunque possibile ipotesi di intenzionalità da parte sua nel far cadere il rivale della Honda:

“Dalle immagini dall’elicottero si vede bene che lui cade prima ancora che io perda la pedana, quando mi tocca con la mano destra. Io comunque non volevo certo farlo cadere, volevo solo cercare di dirgli… ‘dai, adesso basta’. Il mio non è stato un fallo di reazione, volevo solo rallentarlo e credo che si veda bene anche dalle immagini. Comunque sia, è un epilogo molto brutto per il campionato”

valentino-rossi-sepang-2015-4.jpg

Con la penalizzazione di 3 punti sul patentino piloti e la conseguente penalità da scontare nel prossimo e conclusivo round di Valencia, la strada di Rossi verso il sogno del 10° titolo Mondiale appare quanto mai in salita, come mai prima quest’anno. Il suo vantaggio in classifica è ora di soli 7 punti e il numero dei suoi nemici dichiarati in netto rialzo:

“Sarebbe stato bello lottare con Lorenzo, ma Marquez ha deciso di mettersi in mezzo e decidere lui l’esito del campionato. Credo che abbia fatto una bruttissima figura. Io avevo cercato di avvertirlo in conferenza stampa, ma oggi è stato pure peggio che in Australia. Nel confronto, a Phillip Island Marquez era stato più tranquillo, qui ha fatto davvero di proposito a ostacolarmi: in frenata, in mezzo alla curva, anche in rettilineo.”

“È stata la controprova che giovedì avevo ragione. E con questa sanzione Marquez ha vinto la sua battaglia: il suo piano è andato a buon fine perchè mi ha fatto perdere il campionato. Non credo sia giusto, soprattutto perché non volevo farlo cadere, ho solo reagito al suo comportamento perchè volevo fargli capire che ne avevo abbastanza, ma non gli ho dato un calcio”.

yamaha-motogp-sepang-2015-17.jpg

In vista dell’ultimo round di Valencia, Rossi ha confessato di non avere troppe speranze di vittoria del titolo paventando anche un possibile e clamoroso (ma comunque improbabile) forfeit:

“Adesso sono dispiaciuto, non avrei voluto che finisse così. Volevo giocarmi le mie chances di vincere con Jorge. Un comportamento così da Marquez non me l’aspettavo, ma ha confermato quello che pensavo già da un po’. Dicendolo in conferenza stampa intendevo dire a Marc di fare attenzione, di farlo magari mascherandolo, ma lui ci è andato giù pesante.”

“Difficile a questo punto dire chi avrebbe vinto tra me e Lorenzo. Pensavo che non fossero d’accordo, ma vedendo anche la reazione di Lorenzo… non lo so, magari si sono incontrati sul serio. E’ solo una mia idea, ma non so…. Quello che so è che questa situazione, con la penalità per Valencia, mi taglia le gambe. Ho dato tutto me stesso per questo campionato, e perderlo in questa maniera brucia di più. sicuramente di più che perderlo in pista. Quando corro, io ritengo di essere duro ma corretto, e accetto sempre il verdetto della pista. Vista la situazione non so se partirò a Valencia, poi decideremo…”

KUALA LUMPUR, MALAYSIA - OCTOBER 25:  Valentino Rossi of Italy and Movistar Yamaha MotoGP speaks during the Valentino Rossi press conference at the end of the MotoGP race during the MotoGP Of Malaysia at Sepang Circuit on October 25, 2015 in Kuala Lumpur, Malaysia.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

MotoGP Sepang, Valentino Rossi glissa: “Non so cos’è successo”

valentino-rossi-marquez-incidente.jpg

Il GP di Malesia della MotoGP 2015 è finito solo in pista, con la vittoria di un fantastico Dani Pedrosa (Honda Repsol) e il preziosissimo secondo posto di Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP), ma già dal terzo posto conquistato dal leader del Mondiale Valentino Rossi le cose potrebbero cambiare drammaticamente per via delle possibili decisioni della Direzione Gara.

Il ‘fattaccio‘ in questione è l’incidente che ha coinvolto lo stesso Rossi e il Campione del Mondo uscente delle MotoGP Marc Marquez (Honda Repsol), fino a quel momento impegnati in uno spettacolare duello per il terzo posto (schermaglie sicuramente alimentate dalle polemiche della vigilia) che sono arrivati a contatto alla curva 13 e hanno portato alla caduta dello spagnolo, poi rientrato al box per ritirarsi.

sepang-2015-6.jpg

In merito all’episodio – che c’è da scommettere sarà un’argomento ‘caldo’ per settimane tra gli appassionati – le immagini televisive sembrerebbero evidenziare una condotta scorretta abbastanza evidente da parte del pesarese, ma lasciamo per ora il compito alla Direzione Gara di prendere una posizione a riguardo e decidere eventuali sanzioni che potrebbero avere grosse ripercussioni nella lotta per il titolo iridato, con Rossi ora con 7 punti di vantaggio su Jorge Lorenzo a una gara dal termine.

Tuttavia riportiamo subito il commento sull’accaduto da parte dello stesso ‘Dottore‘ nel parco chiuso del Sepang International Circuit, poco dopo essere sceso dalla sua M1 e prima di salire sul podio:

“Sfortunatamente è successo. Ho perso tanto tempo all’inizio della gara con Marc, poi quando siamo arrivati alla curva 13 ho cercato di andare più largo per rallentarlo, perchè lui era uscito più veloce. Sfortunatamente a quel punto ci siamo ha toccati, non ho capito bene come è successo, ma ho visto che è caduto. E’ un peccato, perché in una gara ‘normale’ saremmo potuti restare con Jorge e provare a non perdere punti in classifica. Adesso a Valencia le cose si fanno più difficili.”

UPDATE: La Direzione Gara ha preso la sua decisione: 3 punti di penalità sulla licenza per Valentino Rossi, che nell’ultimo round di Valencia partirà quindi dall’ultima posizione della griglia di partenza.

incidente-valentino-rossi-marc-marquez-sepang-motogp-2015.jpg

Ultime notizie su Gare

Segui tutte le gare di moto con motosblog, dal Motogp al SBK con i nostri speciali in tempo reale, i commenti, le anticipazioni, le interviste dei piloti, le foto e le video per vedere e rivedere le gare da non perdere.

Tutto su Gare →