MotoGP, Cal Crutchlow: "Come compagno di squadra vorrei Jonathan Rea"

L'inglese confessa una preferenza per il connazionale Jonathan Rea come possibile team-mate in LCR Honda nella MotoGP 2015, ma ammette: "Non si sa ancora niente..."

Cal Crutchlow - Ducati MotoGP 2014

L'annuncio del passaggio di Cal Crutchlow dal Ducati Team a LCR Honda nel 2015 (dove sostituirà il tedesco Stefan Bradl, passato al team Forward Racing) è stato fino ad ora uno dei 'colpi' più discussi del mercato piloti 2015, con il britannico che lascerà il team ufficiale di Borgo Panigale dopo un solo anno (e la conferma 'fittizia' del WDW2014) per passare sulla RC213V Factory 'satellite' del team guidato da Lucio Cechinello.

Una volta sistemata la questione del primo pilota, LCR sta ora esaminando la possibilità di schierare nella prossima stagione anche una moto 'Open', una svolta a suo modo epocale per il team italiano che sin dal suo arrivo nella classe regina del Motomondiale ha sempre schierato una sola moto.

Guarda le foto di Cal Crutchlow (Ducati MotoGP 2014)

L'arrivo del nuovo title sponsor sembrerebbe aver assicurato a LCR il budget necessario per la tanto desiderata 'seconda moto', ma la situazione in questi termini deve ancora chiarirsi del tutto in quanto il costruttore giapponese non ha ancora definito l'allocazione delle sue moto per il prossimo anno (con diversi rumors che danno piuttosto 'in bilico' le forniture ai team Gresini e Cardion AB)

Approfondisci: Ducati 'interessata' alla situazione di Scott Redding

Per quanto riguarda i 'papabili' per il ruolo di compagno di squadra di Crutchlow sono usciti già diversi nomi: il leader del titolo Jack Miller è stato a lungo considerato il candidato quella 'più forte', ma nell'ultimo round di Brno si è parlato con insistenza anche di Jonathan Rea, pilota Honda in WSBK dal 2009, e di Eugene Laverty, un nome apparentemente 'caldo' anche per Ducati Pramac e NGM Forward Racing.

Guarda le foto di Cal Crutchlow (Ducati MotoGP 2014)

Crash.net ha chiesto allo stesso Cal Crutchlow quale tra questi possibili candidati avrebbe il suo voto, e l'inglese non si è certo rifugiato nella diplomazia:

"Se posso scegliere, direi Johnny Rea. Credo che, per tanti anni, abbia fatto molto meglio di quanto molti altri piloti avrebbero fatto nella sua posizione, con quella moto. Penso che non abbia mai avuto il miglior pacchetto nel Mondiale Superbike, e credo che sia un buon pilota."

"Ma io non so chi sarà, e non so nemmeno se lo avrò un compagno di squadra. E questa è la verità. Ho sentito le stesse voci che hanno sentito tutti gli altri, ma mi è stato detto che, al momento, non si sa ancora niente."

Guarda le foto di Cal Crutchlow (Ducati MotoGP 2014)


    Approfondisci: Cecchinello: "Con noi Crutchlow tornerà ai massimi livelli. E Miller..."

    Approfondisci: Crutchlow: "Separazione consensuale da Ducati"

cal crutchlow motogp qatar 2014

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail