MotoGP Argentina 2014, Valentino Rossi: "Difficile dire se questa pista è adatta alla Yamaha"

MotoGP Argentina 2014: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo a caccia di riscatto sul nuovo tracciato Termas de Rio Hondo dopo la debacle di Austin.

MotoGp of Qatar - Press Conference

Il team ufficiale Movistar Yamaha MotoGP ripone grandi speranze nell'imminente GP di Argentina, terzo round del Motomondiale 2014 (clicca qui per orari e copertura televisiva). La scoppola rimediata ad Austin nel corso del precedente round del Mondiale MotoGP è stata di quelle dure da digerire, e ha in pratica condannato il team ad un inizio di stagione tutto in salita dopo appena due gare del calendario.

Il principale avversario del team, il Campione del Mondo Marc Marquez (Honda Repsol), avanza spedito in classifica a punteggio pieno, con Valentino Rossi terzo ma già a 22 lunghezze dallo spagnolo e l'irriconoscibile Jorge Lorenzo di questo inizio di stagione che langue addirittura 16° con soli 6 punti, uno in meno dell'accoppiata Colin Edwards-Yonny Hernandez. E' evidente che un inizio di stagione di questo genere non era esattamente quello che gli uomini di Iwata avevano in mente, e la tappa argentina del Mondiale diventa ora la prima possibilità di riscatto, nella speranza di recuperare il distacco dai rivali quanto prima.

MOTOGP AUSTIN 2014 - GALLERY GARA

Valentino Rossi è della stessa idea: l'imperativo in questo momento è quello di mettersi alle spalle al più il brutto weekend del Texas (che il pesarese chiuse ottavo con la gomma anteriore distrutta su un lato) e concentrarsi sul prossimo impegno. D'altro canto, solo con un buon risultato in Argentina è possibile pensare di potersi rimettere subito in carreggiata ed evitare di finire in una crisi fin troppo precoce. Il fatto di correre su una pista nuova potrebbe favorire un pilota della sua esperienza, ma il 'Dottore' adotta comunque un atteggiamento comprensibilmente cauto:

"E' importante andare subito in Argentina dopo il weekend di Austin e cercare di ottenere un buon risultato. Questo è un circuito nuovo per tutti, dobbiamo riuscire a interpretarlo bene. E' piuttosto difficile dire adesso se questa pista sarà adatta alla Yamaha in quanto ci sono molte variabili: lo sapremo dopo i primi giri in pista. Sono contento del lavoro che abbiamo fatto finora e in Argentina saremo ancora più concentrato per ottenere un buon risultato. Dovremo capire il più presto possibile la messa a punto ideale della moto e, soprattutto, dovremo capire come si comporteranno le gomme su questo asfalto. Analizzeremo tutti i dati e faremo del nostro meglio. Andare su un nuovo circuito è sempre emozionante!"

MOTOGP AUSTIN 2014 - GALLERY GARA

Jorge Lorenzo avrà molti occhi puntati addosso in Argentina. I due errori di cui si è reso protagonista nei due GP sin qui disputati - la caduta in apertura del GP del Qatar e la clamorosa falsa partenza di Austin - hanno già dato un forte scossone alle sue speranze di titolo iridato: 41 punti da recuperare sull'inarrestabile Marc Marquez appaiono decisamente tanti, ma il maiorchino tenterà di ridurre questo gap già in questo fine settimana sudamericano:

"Ovviamente non è l'inizio della stagione avevo sognato, ma sono abbastanza fiducioso di poter ribaltare la situazione. Non è facile mandar giù quello che è successo ad Austin, ma cerco sempre di vedere il lato positivo delle cose anche se siamo nei guai. Ora sto pensando solo all'Argentina, e sono impaziente di correrci il prima possibile. Tornare in pista è il modo migliore per dimenticare, voglio pensare che il nostro campionato stia per iniziare laggiù. Credo che sarò molto più stimolato davanti ai tifosi argentini, speriamo di riuscire finalmente a fare una gara 'normale'."

"E' una nuova pista del campionato, sarà la nostra prima visita a Termas de Rio Hondo, quindi dovremo migliorare in fretta già dal Venerdì, cercando di mantenere la calma e di concentrarci sul trovare il miglior passo il più presto possibile. Solo pochi piloti hanno potuto provare in Argentina lo scorso anno, quindi credo che il problema di dover imparare il circuito sarà più o meno lo stesso per tutti. Speriamo di divertirci su quella pista, e magari di ottenere un buon risultato prima di iniziare a correre in Europa."

MOTOGP AUSTIN 2014 - GALLERY GARA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail