SBK: Honda annuncia Lecuona e Vierge per il 2022

Il colosso nipponico rivoluziona la sua line-up piloti nel Mondiale Superbike ingaggiando un paio di “rookie” spagnoli dalla comprovata esperienza.

Il Team HRC, emanazione ufficiale del colosso Honda nel Mondiale Superbike, ha sciolto le sue riserve per quanto riguarda la line-up per la stagione 2022: saranno infatti gli spagnoli Iker Lecuona e Xavi Vierge a difendere i suoi colori nel massimo campionato per “derivate dalla serie” a bordo delle CBR1000RR-R factory, rimpiazzando così il connazionale Alvaro Bautista (già promesso sposo di Ducati) e l’esperto britannico Leon Haslam.

Il 21enne Iker Lecuona si appresta ad approdare in SBK dopo 2 stagioni in MotoGP con la RC-16 del team Tech3 KTM – dove ha fatto copia con l’italiano Danilo Petrucci – mentre il 24enne Xavi Vierge inizierà la sua nuova avventura dopo ben 7 stagioni nel Mondiale Moto2 (l’attuale con il team malese Petronas SRT), nel quale ha conquistato podi e poles senza mai conquistare però una vittoria.

Nello stringato comunicato con cui HRC ha formalizzato questa ennesima “svolta” del suo impegno in Superbike non compaiono le dichiarazioni dei due interessati, che però hanno commentato i rispettivi cambi di casacca tramite i propri canali social. Lecuona ha infatti dato personalmente la notizia ai suoi fans con queste parole:

“Ciao ragazzi! Sono qui per darvi una notizia, ovvero che l’anno prossimo correrò con HRC nel Mondiale Superbike! Sarà una grande sfida per me e sono sicuro che mi divertirò molto, ma prima di pensarci voglio godermi al massimo gli ultimi due round della stagione in corso. Un grande abbraccio a tutti voi insieme a un grande grazie per il vostro supporto.”

Vierge è stato invece ben più sintetico, limitandosi a comunicare la sua felicità per l’accordo e per l’ingresso nella grande famiglia di HRC, che ha definito “un sogno”.

 

Poco prima di comunicare i suoi nuovi piloti, HRC aveva ufficializzato anche il “benservito” al 38enne Leon Haslam con un messaggio comunque pregno di parole al miele da parte del Team Manager ed ex-collega Leon Camier:

“Nel tempo che abbiamo trascorso lavorando insieme, abbiamo avuto l’opportunità di apprezzare Leon sia come pilota che come persona e per questo vogliamo ringraziarlo per il suo duro lavoro, per la sua dedizione e e per il pieno impegno da lui sempre dimostrato per il nostro progetto e per il nostro team. È stato un piacere lavorare con lui e gli auguriamo tutto il meglio per il futuro.”

 

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →