SBK, Ducati: bentornato Alvaro Bautista

Ducati da il bentornato ad Alvaro Bautista. Lo spagnolo torna per sostituire Scott Redding nella stagione 2022.

È di pochissimi minuti fa il comunicato di Ducati che annuncia il ritorno, sulla Panigale V4R, di Alvaro Bautista. Lo spagnolo prenderà il posto di Scott Redding, fresco di firma con BMW.

Dunque, il pilota classe 1984, nella stagione 2022, tornerà a difendere i colori del team Aruba.it Racing, come nel 2019.

Bentornato Alvaro

Campione del Mondo 2006 nel Motomondiale, in classe 125, ha ottenuto in quella stagione 8 vittorie e 14 podi, prima di approdare in 250, dove ha conquistato 8 successi e 24 podi in tre anni.

Bautista ha fatto il suo esordio in MotoGP nel 2010, ottenendo tre podi fra il 2012 e il 2014, prima di salire in sella alla Ducati Desmosedici GP nelle stagioni 2017 e 2018.

Nel 2019, lo spagnolo si è trasferito in WorldSBK, proprio sulla Ducati Panigale V4R del team Aruba.it Racing: come ben sappiamo, ha ottenuto 16 vittorie e 24 podi totali, facendo anche sognare i ducatisti nella prima parte della stagione. Bautista ha chiuso il campionato in seconda posizione, alle spalle di Jonathan Rea.

Così, la stagione 2022, sarà per lo spagnolo occasione di riscatto, dopo la deludente esperienza in Honda.

Ducati saluta Scott Redding

Ducati, così, saluta Scott Redding, rivolgendo al pilota britannico un grande in bocca al lupo per il proseguo della sua carriera, oltre che un ringraziamento per i risultati ottenuti insieme dal 2020.

Il team, comunque, ha la certezza di continuare a lottare insieme a Redding per raggiungere un grande obiettivo al termine della stagione in corso.

Ultime notizie su Superbike

Cronaca, live timing e live blogging della gare Campionato Mondiale Motul FIM Superbike 2019 riservato alle moto derivate dalla serie. Superbike 2019 - calendario 1- Australia – Phillip Island Grand Prix [...]

Tutto su Superbike →