Bezzecchi in pole a Buriram: “Non ci credevo!”

Il 23enne romagnolo centra la prima partenza al palo in carriera nella classe regina: “Sono davvero felice: notoriamente non sono un pilota da qualifiche”.

Le qualifiche di oggi per il GP di Thailandia, 16° round del Mondiale MotoGP 2022, resteranno indimenticabili per Marco Bezzecchi, rookie del team Mooney VR46 che oggi ha conquistato la prima pole position in carriera nella Premier Class nonché la prima della sua squadra, notoriamente capitanata dal “mito” Valentino Rossi.

Fermando il cronometro sull’1.29.671, nuovo record del Chang International Circuit di Buriram, il 23enne riminese ha messo in fila il rampante spagnolo Jorge Martin (Prima Pramac Ducati), staccato di soli 21 millesimi, e il connazionale Francesco Bagnaia (Lenovo Ducati), entrambi in sella aversioni più aggiornate della sua Desmosedici GP.

Dopo un venerdì difficile, da lui chiuso fuori dalla Top 10 provvisoria dei tempi, in pochi avrebbero scommesso oggi su un simile exploit del “Bez”, già sorprendentemente a podio ad Assen ma notoriamente poco avvezzo a brillare nelle qualifiche. Il 9° tempo guadagnato nelle FP3 del mattino gli ha permesso di evitare le insidie della Q1, mentre il terzo crono delle FP4 ha certamente contribuito a restituirgli fiducia.

Nella Q2, Bezzecchi ha centrato il suo miglior crono con l’ultimo tentativo a sua disposizione nel corso del secondo run, affrontato con gomma soft, un risultato che resterà sicuramente indelebile nella memoria sua e di tutti i suoi sostenitori.

Bezzecchi festeggia la pole in Thailandia: “Gran momento!”

Nelle sue dichiarazioni “a bocce ferme”, Marco Bezzecchi ha ovviamente ringraziato tutti i membri della squadra senza dimenticare il suo celebre ‘mentore‘ e la gara di domani (clicca qui per orari e copertura TV):

“Sono davvero felice: notoriamente non sono un pilota da qualifica. Non ci credevo e non mi sono nemmeno reso conto subito di aver fatto la pole. Rientrando al box poi, ho visto il mio meccanico in mezzo alla pit-lane prima del parc fermè e ho realizzato tutto. Sono contento, è un gran momento per tutta la squadra, per le persone che lavorano per il team anche da casa e pure per Vale, che ci segue sempre.”

“Stamattina in FP3 ho fatto un bel balzo in avanti, ma ho usato due soft. Così per la qualifica sono sceso in pista per il primo tentativo con la gomma usata. Ho cercato di guidare bene, di essere dolce e sono soddisfatto anche del passo. Adesso sono solo indeciso sulla gomma per domani, analizzeremo bene i dati e capiremo cosa fare. L’oscillazione delle temperature può essere un fattore chiave nella scelta tra soft e media.”

Ultime notizie su MotoGP

Tutto su MotoGP →