La svedese RGNT rinnova la sua gamma elettrica 2022

Il giovane costruttore svedese aggiorna le sue elettriche ‘neo-retrò’ Classic e Scrambler per il 2022 alzandone ulteriormente il tasso tecnologico.

La rampante RGNT – costruttore di moto elettriche svedese lanciato nel 2019 dall’imprenditore e designer Jonathan Åstrom – ha da poco annunciato una serie di importanti aggiornamenti high-tech per le versioni 2022 dei suoi due modelli, denominati Classic e Scrambler, mirate a renderle entrambe tra i prodotti meglio equipaggiati del loro segmento.

Innanzitutto, RGNT adotta ora un nuovo quadro strumenti LCD da 7″ chiamato Human Machine Interface che assicurerebbe una migliore interazione con il veicolo a livello generale, soprattutto grazie a diverse possibilità di personalizzazione dell’interfaccia. A tal proposito è stato aggiunto un piccolo joystick sul manubrio, da azionare col pollice, per navigare più agilmente tra le varie funzioni anche durante la marcia.

Questo importante step della strumentazione è stato accompagnato dal rilascio di una nuovissima versione della app RGNT, ripensata all’insegna della “massima facilità di utilizzo” e che consente – tra le altre cose – di avere aggiornamenti in tempo reale sullo stato della batteria, sulla posizione della moto e su eventuali necessità di manutenzione.

Ad ogni modo le versioni 2022 delle RGNT Classic e Scrambler sono migliorate anche a livello di power-train, con interventi a livello di trasmissione e di efficienza che hanno permesso di incrementare la potenza nominale è stata aumentata da 11,3 (8,5 kW) a 12,7 CV (9,5 kW). E’ stata inoltre aggiunta la nuova modalità di guida ‘Boost’, che affianca le pre-esistenti ‘Power’ e ‘Range’ offrendo un temporaneo extra di potenza di 20 kW (quasi 28 CV) aprendo notevolmente l’acceleratore.

Rimanendo in tema equipaggiamento, la nuova generazione di moto RGNT può ora vantare anche un generatore di suoni integrato, che rileva la presenza di pedoni o altri utenti della strada avvertendoli della presenza della moto, l’accensione keyless, un nuovo caricabatterie rapido compatibile con le normali prese a muro (4 ore per la ricarica) e un nuovo sistema di frenata combinata CBS.

Le RGNT Classic e Scrambler sono essenzialmente la stessa moto, con poche differenze sia a livello visivo che ergonomico. In termini di estetica, entrambe si possono inserire nel filone neo-retrò, offrendo diverse opzioni per la personalizzazione (ad esempio per colorazione e configurazione della sella) oltre a un’ampia scelta di accessori ufficiali che ha coinvolto marchi britannici “di grido” come Hedon e Malle London.

In termini di ciclistica, i modelli condividono lo stesso telaio in acciaio, le sospensioni dell’italiana Paioli con una forcella replica Ceriani da 35 mm (e 120 mm di escursione), l’impianto frenate della spagnola J.Juan con disco da 300 mm davanti e da 220 mm dietro e i cerchi a raggi in acciaio cromato con mozzo in alluminio della giapponese Excel, da 18″ all’anteriore e da 17″ al posteriore, accoppiati a pneumatici Avon Roadrider. Il peso di entrambe si attesta attorno ai 160 kg.

Sin dall’inizio, RGNT non ha fatto mistero della sua ambizione di diventare un top-player del settore della mobilità elettrica e le sue nuove Classic e Scrambler per il 2022 sembrano avere tutte le carte in regola per assecondare i suoi piani di conquista, anche il prezzo: la prima è proposta infatti a partire da 14.495 Euro, la seconda da 15.495 Euro. Per saperne di più, date un’occhiata al loro sito web ufficiale.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →