Ducati Monster 797 custom by Angry Lane

L’affermato customizer di Honk Kong ha realizzato una bella special su base Ducati Monster 797 come tributo alle origini della storica naked bolognese.

Angry Lane, customizer di Hong-Kong capitanato dai fratelli francesi Ben and Guillaume Barras, ha firmato questa interessante special su base Ducati Monster 797, una moto priva di un nome proprio ma decisamente dotata di grande personalità grazie a una serie di modifiche decisamente azzeccate.

Pochi anni prima della ‘rivoluzione’ del modello nel 2021, il Monster 797 ha rappresentato uno degli ultimi esemplari totalmente fedeli alla prima generazione della mitica naked bolognese, facile da guidare e disinteressata alla pista. Presentato a EICMA 2016, il modello era equipaggiato dal bicilindrico Desmodue da 803 cc omologato Euro-4 con raffreddamento ancora ad aria, capace di produrre 73 CV e 67 Nm di coppia. Aveva l’ABS, ma non il controllo di trazione e le modalità di guida.

Il motore è stato oggetto solo di interventi minori tra cui spicca subito il nuovo carter frizione trasparente di Ducabike, visivamente simile a una frizione a secco aperta e che ha anche portato all’introduzione di una frizione idraulica con componentistica di CNC Racing. I collettori di scarico originali sono stati invece oggetto di un lavoro di cromatura e confluiscono in un silenziatore in titanio della Spark.

In termini di ciclistica, Angry Lane ha ovviamente mantenuto il classico telaio in traliccio in tubi d’acciaio rivestendolo però con una finitura in bronzo. Le sospensioni non sono state toccate, mantenendo quindi la forcella Kayaba da 43 mm e il mono Sachs regolabile sul lato sinistro della moto a lavorare in congiunzione con il forcellone sabbiato. L’impianto frenate è nuovissimo ma sempre griffato Brembo mentre i cerchi in lega a 10 razze sono stati rimpiazzati da ruote tubeless a raggi della brianzola Alpina.

L’anteriore è stato aggiornato con una nuova piastra di sterzo commissionata per l’occasione alla tedesca OTR Performance, un paio di semi-manubri LSL, un accattivante faro full-LED della Koso e un’elegante strumentazione di Motogadget, che ha fornito al progetto anche gli indicatori di direzione e gli specchietti retrovisori.

Al posteriore è stato mantenuto il telaietto originale, abbracciato ora da un’enorme sella in materiale antiscivolo che in pratica costituisce l’intero codone. Anche il faro posteriore è quello stock mentre la parte inferiore è chiusa da una cover in alluminio appositamente realizzata, rendendo il tutto ben più snello.

La special di Hong-Kong sfoggia anche un sacco di parti in fibra di carbonio con trama lucida confezionati specificatamente per lei, tra cui i parafanghi, i pannelli laterali e la protezione dello scarico. sicuramente degni di nota anche il nuovo tappo del serbatoio e il porta-targa montato sul forcellone estratti dal catalogo di Rizoma. Il serbatoio mostra invece una colorazione in nero e grigio scuro con riflessi in bronzo che richiamano la nuova tinta del telaio.

Questa rivisitazione della Ducati Monster 797 è senza dubbio una bella vetrina delle capacità degli uomini di Angry Lane: se volete conoscere meglio il marchio guidato dai fratelli Barras, visitate subito il loro sito web ufficiale.

Ultime notizie su Ducati

Tutte le novità Ducati. 1198, 848, Multistrada 1200, Monster, con le ultime foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, modelli storici e d'epoca, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime

Tutto su Ducati →