Ducati Monster “24K” by Diamond Atelier

L’officina bavarese ha placcato d’oro il telaio a traliccio di un Monster del 2017 trasformando la moto in una lussuriosa e ammaliante special.

Diamond Atelier, giovane officina tedesca dalla grande inventiva, ha realizzato su commissione di un cliente un’eccentrica e lussuriosa special su base Ducati Monster 1200 R chiamata “24K”, nomignolo che fa riferimento a quella che è certamente la sua caratteristica più distintiva: il rivestimento foglia oro giallo a 24 carati riservato per il suo iconico telaio tubolare (oltre che per il telaietto posteriore ‘nuovo di zecca’).

Il modello da cui deriva è del 2017 (clicca qui per la nostra prova) e questo risulta evidente anche da altri elementi stock Ducati che sono sopravvissuti al lavoro di customizzazione – in primis l’inconfondibile serbatoio (seppur riverniciato) oltre a parafango e faro anteriori – ma gli interventi operati da Diamond Atelier non sono comunque andati a compromettere motore e ciclistica originali. In questo senso, il nuovo terminale Remus è praticamente l’unica nota di rilievo.

Il punto focale qui è certamente l’impatto visivo della moto, in cui la placcatura del telaio la fa da padrone ma è certamente esaltata dall’azzeccata combinazione cromatica con la colorazione “verde oliva” oltre che da altri raffinati inserti in color oro disseminati qua e là (tra cui spiccano anche le pedane della ‘nostrana’ Ducabike).

Tale lavoro è stato realizzato internamente dal team di Diamond Atelier, che annovera nelle sua fila anche un esperto indoratore che si è preso cura in prima persona del trattamento di telaio e telaietto.

All’anteriore, gli interventi di maggior rilievo riguardano l’innesto di una nuova piastra di sterzo superiore – opportunamente personalizzata – un paio di semi-manubri griffati Gilles Tooling e un paio di minuscoli indicatori di direzione Motogadget affondati ai lati del faro. Le leve sono invece estratte dal catalogo ‘istituzionale’ di Ducati Performance.

Il posteriore è tutto nuovo e realizzato “su misura” per questo progetto attorno a un sub-frame creato per l’occasione, con la coda prima disegnata in CAD e poi stampata in 3D e l’inedita sella in pelle cucita a mano. Anche qui troviamo un paio di elementi LED laterali che però assolvono alle funzioni dell’intero gruppo ottico posteriore. Il porta-targa invece è opera di Rizoma, che ha fornito anche le acuminate cover motore.

Ultime notizie su Ducati

Tutte le novità Ducati. 1198, 848, Multistrada 1200, Monster, con le ultime foto spia, concept, prezzi, prestazioni, schede tecniche, modelli storici e d'epoca, prove su strada, presentazioni, commenti e anteprime

Tutto su Ducati →