Test Sepang, Dovi: "Difficile fare valutazioni"

Il vice-iridato della MotoGP non si preoccupa del 15° posto in Malesia: "La classifica finale non rispecchia quello che succederà in campionato"

Nonostante un poco lusinghiero 15° posto nella graduatoria dei tempi, Andrea Dovizioso (Ducati Team) si è dichiarato moderatamente soddisfatto del lavoro svolto da lui e dalla sua crew nel test della MotoGP a Sepang, sede della prima tornata di collaudi del 2020 per i protagonisti della Premier Class.

Nella giornata conclusiva del test malese, il "Dovi" è riuscito ad abbassare il suo tempo di 483 millesimi rispetto alla sua migliore prestazione del Day-2 facendo segnare un discreto 1:58.859, ma questo non gli ha permesso di andare oltre il 14° posto nella classifica dei tempi di giornata, relegandolo inoltre al 15° posto nella graduatoria combinata dei tre giorni.

Ad ogni modo, complice una classifica finale particolarmente contratta, il forlivese ha comunque chiuso a poco più di mezzo secondo di distacco dal best lap assoluto fatto segnare dal "solito" Fabio Quartararo (Petronas SRT Yamaha), un margine tutt'altro che drammatico di cui lo stesso Dovizioso, a fine giornata, si è detto ben poco preoccupato.

I riferimenti più confortanti per il vice-iridato della MotoGP sono arrivati soprattutto dalla "mini simulazione di gara" di 10 giri da lui effettuata in tarda mattinata, nella quale ha mantenuto un buon passo ma che, d'altra parte, ha confermato qualche problema nella gestione delle gomme da parte della sua fidata Desmosedici GP. Questo sarà uno dei principali aspetti su cui lavorare nella prossima "tre-giorni" di test, in programma sul tracciato di Losail dal 22 al 24 Febbraio.

Queste le considerazioni di Dovizioso su quanto fatto oggi al Sepang International Circuit insieme agli uomini Ducati:

"Sono abbastanza soddisfatto del lavoro portato a termine oggi. Questa mattina siamo riusciti a fare diversi giri, migliorando non solo il setup della moto, ma anche il feeling con le nuove gomme. Non è stato facile, perché ho dovuto rimodulare il mio stile di guida, e per questo all'inizio ho faticato molto."

"Ho fatto anche qualche giro insieme a Danilo: il nostro passo è buono, ma il calo di prestazioni delle gomme è ancora troppo elevato. Dobbiamo ancora capire come si comporteranno in gara e qui a Sepang, dove le condizioni sono particolari anche a causa delle alte temperature, è davvero difficile fare una valutazione completa. Ora ci resta ancora un test prima della gara inaugurale della stagione ed io sono convinto che la classifica finale di questi tre giorni non rispecchi del tutto quello che succederà poi durante il campionato".

  • shares
  • Mail