Superbike: Johnny Rea primo nei test di Jerez

Il nordirlandese ha stampato il miglior tempo nel Day-2 approfittando della breve "tregua" concessa dal meteo

Jonathan Rea ha chiuso in testa la due giorni di Jerez di Frontera, primo test prestagionale del Mondiale Superbike 2020: il Cannibale di casa Kawasaki ha percorso solamente 19 giri, che sono stati però sufficienti a regalargli la vetta della classifica con un miglior tempo di 1'40.938.

Dopo la pioggia della prima giornata il cinque volte iridato è riuscito ad approfittare della tregua concessa dal meteo, poco prima che Giove Pluvio decidesse di tornare a gustare le feste a un paio di ore dal termine della sessione: la maggior parte dei piloti ha dunque scelto di rientrare ai box anzitempo.

Nuovo anno, stessa musica? Quasi: in seconda posizione troviamo Toprak Razgatlioglu, arrembante promessa delle derivate che Yamaha è riuscita a strappare proprio a Kawasaki: il turco, grande protagonista del 2019 in sella alla ZX-10RR del team Puccetti, è riuscito a portare la YZF-R1 ufficiale a un paio di decimi dal tempo di Rea, facendo addirittura meglio dell'esperto compagno di squadra Michael van der Mark (5° a oltre 1.7 secondi).

Dietro all'astro nascente scoperto da Kenan Sofuoglu troviamo un "rookie" del Mondiale, il ducatista Scott Redding. Il britannico, Campione in carica del British Superbike, ha conquistato il terzo gradino del podio virtuale accusando circa 4 decimi in sella alla Panigale V4 ufficiale.

Quarta piazza per l'altra Ninja factory pilotata da Alex Lowes (+0.659), mentre la prima Honda è quella di Leon Haslam a 1.8 secondi dalla testa (6^ posizione). La seconda Fireblade, con in sella Alvaro Bautista, ha invece fatto segnare l'8° tempo subito dietro a Loriz Baz (Yamaha Ten Kate) ma davanti alla Ducati GoEleven di Michael Ruben Rinaldi.

Un applauso al nostro Federico Caricasulo, che sulla Yamaha R1 del team GRT è riuscito a chiudere 10° precedendo un Campione del Mondo della categoria come Tom Sykes. Male invece Chaz Davies: protagonista di due cadute nella prima giornata, il gallese ha percorso solamente 30 giri nel Day-2 e non è riuscito a fare meglio del 15° tempo

Test WSBK Jerez - La classifica del Day-2

  • shares
  • Mail