Ducati, in arrivo una Streetfighter V2?

Claudio Domenicali ha svelato l'imminente arrivo di una nuova naked, una versione più "umana" della poderosa Streetfighter V4

208 cavalli, 112 newtonmetri di coppia e una velocità che supera i 270 km/h. Il tutto condito da un'elettronica di ultima generazione, una ciclistica che rappresenta il non plus ultra nel campo delle sospensioni e una suite aerodinamica degna di una MotoGP: i numeri della Ducati Streetfighter V4, presentata in anteprima mondiale alla Ducati World Premiere dello scorso 23 ottobre, fanno letteralmente paura. Certo, la nuova supernaked emiliana non nasce certo per essere una moto friendly e adatta ai principianti, ma in quel Bologna hanno spostato l'asticella talmente in alto che saranno in pochi, molto pochi, a riuscire a "dare del tu" alla nuda derivata dalla hypersport Panigale V4.

Proprio per questo sembra che a Borgo Panigale stiano pensando anche a una versione più "umana" e accessibile (dal punto di vista prestazionale ed economico) che coniughi la carica emozionale della sorella maggiore a una maggiore sfruttabilità da parte di un pubblico più ampio: un pacchetto, insomma, estremamente adrenalinico ma meno estremo. La stessa filosofia che sta dietro alla Panigale V2 2020.

Il punto è proprio questo: mettere in campo un'operazione simile a quella già vista con la gamma delle carenate, diversificata in quadricilindriche (vere e proprie race-replica derivate dalle SBK del Mondiale) e V-Twin (sportive sì ma orientate anche al piacere di guida su strada). Sta per arrivare una Streetfighter V2? Sembra proprio di sì, almeno a giudicare dalle parole di Claudio Domenicali: "Adesso abbiamo la Panigale V2, che con i suoi 155 cavalli consente di provare le emozioni della guida sportiva senza essere estrema... vorremmo poter offrire anche diverse categorie nel segmento naked" ha spiegato il CEO di Ducati ai microfoni di MCN "La Streetfighter V4 rimarrebbe al top della gamma ma ci sarebbero altre moto orientate ad offrire sensazioni analoghe con performance meno spinte". "Sì" ha aggiunto fugando ogni dubbio "Stiamo pensando a una nuova naked che arriverà presto".

Tutto lascia dunque pensare che la base tecnica della nuova nuda sarà proprio la "Panigalina" a due cilindri, con il suo Superquadro 955 cc da 155 cavalli di potenza e 104 newtonmetri di coppia. Dati di potenza e coppia che la metterebbero sullo stesso piano della vecchia Streetfighter 1098, rispetto alla quale potrà presumibilmente vantare una ciclistica più equilibrata e un'elettronica evoluta. E l'aerodinamica? La superpsortiva bicilindrica non ha ereditato dalla V4 le famigerate alette, che se tanto ci da tanto rimarranno una prerogativa delle quattro cilindri. Non ci resta che aspettare che la Panigale V2 si tolga il vestito...

  • shares
  • Mail