Aragon, Rossi solo 8°: "Non avevo grip!"

Domenica da dimenticare per il pesarese della Yamaha in Spagna: "Facciamo sempre fatica a trovare l'aderenza al posteriore..."

L'ottavo posto finale conquistato nel GP di Aragon di oggi non può essere accolto con soddisfazione da Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha), staccato di 23" abbondanti dal vincitore Marc Marquez (Honda Repsol) e "giù dal podio" della MotoGP per l'11° round consecutivo.

Il "Dottore" della Yamaha era partito abbastanza bene dalla sesta casella dello schieramento del Motorland Aragon, difendendo la posizione ma facendo subito fatica a tenere il passo dei primi. Il suo ritmo-gara, penalizzato dal rapido degrado delle gomme, si è infatti rivelato ben presto insufficiente anche solo per difendere la sesta piazza, tanto da dover cedere il passo prima ad Andrea Dovizioso (Ducati Team), alla fine secondo al traguardo, e poi anche a Cal Crutchlow (LCR Honda) senza poter opporre resistenza.

A bocce ferme, il pesarese della Yamaha ha spiegato come i "cattivi presagi" per la gara di oggi abbiano iniziato ad affiorare già nella giornata di ieri, quando è apparso evidente come diversi piloti della MotoGP avessero un passo-gara migliore del suo:

"Sapevo da ieri che sarebbe stato difficile lottare per il podio perché tre o quattro piloti erano chiaramente più veloci di me, ma oggi è stato pure peggio del previsto perché, dopo alcuni giri, ho dovuto rallentare il mio passo."

"Non avevo grip e ho avuto anche qualche problema con le gomme, un po' come mi era successo a Silverstone. Ma per me non si tratta un problema di gomme, si tratta di un nostro problema."

Ancora una volta, quindi, Rossi e i suoi uomini hanno avuto difficoltà nel trovare un efficace set-up per la Yamaha YZR-M1 in abbinamento alle coperture Michelin:

"Facciamo sempre fatica a trovare l'aderenza al posteriore e, a causa della mancanza di grip, roviniamo anche di più la gomma... per questo, alla fine, è stata una gara molto difficile per noi. Sembra che tutti quelli con la gomma posteriore dura abbiano avuto dei problemi, anche gli altri piloti Yamaha, ma più verso la fine, mentre io ho iniziato ad avere quei problemi ben prima."

"Tuttavia, non so se saremmo riusciti a fare di meglio con la gomma morbida, perché durante le precedenti sessioni la 'soft' non si era rivelata una gomma molto buona per la nostra moto..."

  • shares
  • Mail