Marquez punta Silverstone: "Attenti al meteo..."

Il leader del Mondiale MotoGP sarà l'uomo da battere anche in Inghilterra: "Più forti su circuiti in cui, in passato, non lo eravamo..."

Il tracciato di Silverstone non è mai stato particolarmente benevolo nei confronti del Campione del Mondo della MotoGP Marc Marquez (Honda Repsol), ma l'asso spagnolo si dice convinto di poter invertire questo trend in occasione del GP di Gran Bretagna di questo fine settimana, 12° round stagionale (clicca qui per orari e copertura TV).

Nella sua splendente carriera in MotoGP, Marquez ha infatti vinto una sola volta sulla pista inglese, nel 2014 (oltre a una vittoria in 125cc nel 2010), una statistica piuttosto "magra" per il dominatore di quest'epoca del motociclismo sportivo rispetto a quasi tutti gli altri circuiti dell'attuale calendario iridato.

La "sconfitta" incassata all'ultima curva del GP d'Austria per mano di Andrea Dovizioso (Mission Winnow Ducati) - se così si può chiamare una seconda posizione a soli 2 decimi dal vincitore - non ha certamente scalfito il morale del Campione del Mondo, che resta infatti leader del campionato con un solido vantaggio di 58 punti nei confronti del forlivese della Ducati.

Ed è piuttosto evidente come un simile margine non possa che regalare una certa tranquillità al fenomeno spagnolo della Honda, che appare ormai lanciato verso l'ennesima corona della Premier Class in sella alla sua fedelissima - e quest'anno ancor più prestante - RC213V.

Competitività degli avversari a parte (incluso il rientrante compagno di box Jorge Lorenzo), Marquez individua nella riasfaltatura del tracciato e nelle condizioni meteo le principali incognite per il prossimo weekend della MotoGP in Inghilterra:

"Quest'anno speriamo di riuscire a fare una grande gara a Silverstone. Abbiamo sicuramente avuto la nostra buona dose di sfortuna in passato, ma quest'anno stiamo dimostrando di essere molto più forti su circuiti in cui, in passato, non lo eravamo stati. Quindi mi sento ottimista per questo fine settimana."

"Dobbiamo anche vedere come sarà la nuova superficie, perché in passato Silverstone aveva la sua fama per essere un pista con tante buche, e ovviamente dovremo anche fare attenzione alle condizioni meteo..."

  • shares
  • Mail