MotoGP, Lorenzo: "dissing" su Twitter

Jorge Lorenzo è da sempre attivo su Twitter, forse, ultimamente, un po' troppo...

lorenzo-action.jpg

Se non mi segui in pista seguimi su Twitter. Così Jorge Lorenzo apostrofava ai suoi tifosi nel lontano 2009 ai tempi del Fiat Yamaha Team esponendo un cartello in Pit Lane prima della partenza di ogni gara. Il pilota maiorchino è sempre stato attivo sul social dei cinguettii, ma ultimamente sembra si stia facendo prendere un po’ troppo la mano dando vita ad una serie di battibecchi e risposte al vetriolo con i suoi follower, alla faccia della social network etiquette.

L’ultima esternazione in ordine di tempo il pilota della Ducati l’ha avuta con un fan subito dopo il brutto esordio sul circuito del Qatar. Tale Efren ha scritto:

“Potremo dire che dietro Jorge Lorenzo il secondo pilota con più vittorie a Losail è Ramon Forcada con 4”

La risposta stizzita di Lorenzo non si è fatta attendere tirando subito in causa il suo meccanico che a differenza del suo ex capo tecnico in Yamaha ha deciso di seguirlo nella squadra della casa di Borgo Panigale:

“Juan Llansá con 6 allora è troppo?”

Il follower ha prontamente risposto affermando che:

“Il commento l’ho fatto semplicemente perché Ernest Riveras (direttore di Movistar TV) ha fatto notare in una trasmissione che tu eri a 6 e al secondo posto c’era Forcada con 4.”

Lo scambio epistolare continua e mentre Efren, il follower al centro della questione, cerca di sottolineare l’ironia del post, Lorenzo continua a twittare difendendo tutti gli addetti ai lavori dei box, elementi fondamentali per la vittoria di una squadra fino al prevedibile paragone calcistico:

“Se i meccanici possono essere considerati vincitori di una gara allora anche per quelli della telemetria dovrebbe valere lo stesso.”

“Sono altrettanto importanti il portiere, l’attaccante e anche l’allenatore”.

Alla fine interviene, sempre con un Tweet Ernest Riveras, il direttore di Movistar TV, che smorza i toni e riporta tutti all’ordine con una battuta finale seguita dalla chiosa di Jorge Lorenzo che afferma che Carmelo Ezpeleta, in quanto presidente del Circus della MotoGP è la persona che può vantare più vittorie di tutti in assoluto.

Ultimamente i social stanno dando molti grattacapi al pilota maiorchino, subito dopo le deludenti sessioni di test pre campionato le bacheche digitali di tutto il mondo sono stati invase da meme e prese in giro indirizzate al nuovo pilota della Ducati, ma Lorenzo ci mette del suo, o viene semplicemente preso di mira? Poco più di una settimana fa un altro screzio, sempre su Twitter con Mat Oxley, ex pilota e amico di Valentino Rossi. Jorge ha postato una citazione presa da una canzone di Bob Marley che aveva chiaramente una doppia chiave di lettura donna/moto, significato non troppo recondito che non è sfuggito all’ex rider il quale ne ha approfittato per punzecchiare il nervosetto Lorenzo.

  • shares
  • Mail