Jorge Lorenzo: "Voglio il 2° posto nel Mondiale"

Il maiorchino della Yamaha prepara l'attacco a Valentino Rossi sul tracciato di Phillip Island: "Sarà il mio obiettivo per le prossime tre gare."

MOTEGI, TOCHIGI - OCTOBER 15:  Jorge Lorenzo of Spain and Movistar Yamaha MotoGP rounds the bend during the practice during the MotoGP of Japan - Qualifying at Twin Ring Motegi on October 15, 2016 in Motegi, Japan.  (Photo by Mirco Lazzari gp/Getty Images)

La doppia caduta di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) nell'ultimo GP del Giappone ha permesso a Marc Marquez (Honda Repsol) di conquistare in anticipo il titolo di Campione del Mondo della MotoGP 2016, lasciando ai due piloti Yamaha l'incombenza di lottare tra loro per il titolo - del tutto platonico - di vice-iridato.

Sono 14 le lunghezze di distanza tra i due in classifica a favore del pesarese alla vigilia del GP d'Australia di questo weekend (clicca qui per orari e copertura TV), ma il campione uscente Jorge Lorenzo, dopo una serie di gare per lui disastrose, sembra aver ritrovato il proverbiale 'bandolo della matassa' nelle ultime uscite, nelle quali è tornato a lottare stabilmente per le posizioni da podio.

Movistar Yamaha MotoGP's Spanish rider Jorge Lorenzo prepares for the MotoGP warm-up session at the Japanese Grand Prix in the Twin Ring Motegi circuit in Motegi on October 16, 2016. / AFP / TOSHIFUMI KITAMURA        (Photo credit should read TOSHIFUMI KITAMURA/AFP/Getty Images)

Alla vigilia dell'appuntamento di Phillip Island, Jorge Lorenzo ha ammesso di non avere ancora smaltito l'amarezza per la caduta della scorsa domenica, avvenuta quando Rossi si era già ritirato:

"E' stato un peccato quanto successo a Motegi, ma almeno siamo stati in grado di lottare per la vittoria nonostante la scelta sbagliata delle gomme. Il mio incidente e quello di Vale hanno regalato il titolo a Marc, ma bisogna ammettere onestamente che è stato il pilota più forte. Ora non ci resta che lottare per la seconda posizione in campionato, anche se la cosa più importante - e il motivo per cui siamo qui - è diventare campione."

Movistar Yamaha MotoGP's Spanish rider Jorge Lorenzo takes a corner during the second MotoGP-class free practice at the Japanese Grand Prix at the Twin Ring Motegi circuit in Motegi on October 15, 2016. / AFP / TOSHIFUMI KITAMURA        (Photo credit should read TOSHIFUMI KITAMURA/AFP/Getty Images)

Per il fuoriclasse maiorchino sarebbe ovviamente una bella soddisfazione emigrare in Ducati a fine anno dopo aver battuto il compagno di box. Nelle sue ultime tre gare da pilota ufficiale Yamaha (Sepang e Valencia dopo Phillip Island), Lorenzo punta comunque a ottenere i migliori risultati possibili:

"Sarà un po' strano a Phillip Island perché la lotta per il campionato è finita, ma vorrei fare una grande gara e cercare di vincere. Questo sarà il mio obiettivo per le prossime tre gare, oltre che diventare vice-campione."

Movistar Yamaha MotoGP's Spanish rider Jorge Lorenzo prepares for the first MotoGP-class free practice during the Japanese Grand Prix at the Twin Ring Motegi circuit in Motegi on October 14, 2016. / AFP / TOSHIFUMI KITAMURA        (Photo credit should read TOSHIFUMI KITAMURA/AFP/Getty Images)

  • shares
  • Mail