MotoGP: dubbi Ducati nel test di Phillip Island

Andrea Dovizioso ed Andrea Iannone lontani dai primi nei test della Premier Class in Australia, ma entrambi ostentano fiducia nella nuova Desmosedici.

test-motogp-australia-day-3a-26.jpg

Il Day-3 dei test ufficiali IRTA della MotoGP a Phillip Island si sono svolti in condizioni climatiche tutto sommato piuttosto buone - fatta eccezione per un rovescio piovoso a metà sessione che ha bloccato le operazioni per un paio d'ore - e questo ha consentito al Ducati Team di proseguire nel lavoro di messa a punto delle nuove Desmosedici GP 2016. Il risultato del cronometro, però, non è stato particolarmente esaltante per i due alfieri del team di Borgo Panigale, che comunque si sono dichiarati entrambi soddisfatti del feeling con la nuova moto.

La classifica dei tempi del Day-3 ha visto il Andrea Dovizioso conquistare il decimo posto con il crono di 1:29.860, a sette decimi dal best lap firmato da Marc Marquez (Honda Repsol) mentre Andrea Iannone ha chiuso dodicesimo con 1:29.932.

test-motogp-australia-day-3a-25.jpg

Malgrado una graduatoria tempi che lo ha visto chiudere in posizione tutt'altro che lusinghiera, Andrea Dovizioso ha commentato positivamente il lavoro svolto con la squadra in Australia:

“Sono molto contento anche oggi perché, anche se non abbiamo potuto sfruttare tutto il tempo a disposizione, siamo riusciti comunque a fare delle prove importanti. Riusciamo ad essere piuttosto veloci con molta facilità, anche se ci manca ancora qualche decimo per poter stare davanti a fine giornata. Come passo sono però soddisfatto perché ho un buon feeling con la mia moto, e andare via da Phillip Island con questo feeling era il mio obiettivo, visto anche che questa è una pista su cui ho sempre fatto fatica. Adesso l’obiettivo è fare un ulteriore step in Qatar per essere pronti per la gara e tornare ad essere protagonisti come lo scorso anno”

test-motogp-australia-day-3a-21.jpg

Nella classifica combinata dei tre giorni, Andrea Iannone ha chiuso all'ultimo posto della Top 10 grazie al crono di 1:29.857, piazzandosi subito davanti al 'Dovi'. Nella sua analisi finale, anche l'abruzzese ha posto l'accento sul 'bicchiere mezzo pieno':

“Alla fine questi test di Phillip Island sono stati positivi perché abbiamo potuto provare a lungo e capire le differenze della nuova Desmosedici GP rispetto alla GP15. Questo è un aspetto molto importante anche perché abbiamo individuato la direzione da prendere per sistemare tutti gli ultimi dettagli. Anche se non sono totalmente soddisfatto della mia posizione finale, sono invece contento del lavoro che abbiamo svolto e degli step che siamo riusciti a fare. Dobbiamo comunque ancora migliorare e pretendere di più, per cui i prossimi test in Qatar saranno davvero molto importanti.”

Per il Ducati Team è ora tempo di preparare il vernissage di martedì prossimo a Bologna, quando la squadra verrà presentata in live streaming insieme alla nuova livrea della Desmosedici GP 2016, appuntamento che noi seguiremo in diretta. Successivamente, la squadra bolognese tornerà in pista il 2, 3 e 4 Marzo sul circuito di Losail per l'ultima “tre giorni” di test prima dell’inizio del campionato, con il GP del Qatar del 20 Marzo in programma sulla stessa pista.

test-motogp-australia-day-3a-23.jpg

  • shares
  • Mail