MotoGP Test Misano: Marquez gongola dopo il Day-2

Miglior tempo per il Campione del Mondo del team Honda Repsol nel secondo giorno di test a Misano Adriatico.

A differenza dei colleghi del Ducati Team, Marc Marquez e Dani Pedrosa non hanno ancora terminato il loro lavoro nel test privato della MotoGP al Misano World Circuit 'Marco Simoncelli'. Mentre per i colleghi della scuderia italiana 'i lavori' di Misano si sono chiusi oggi - dando il via alle vacanze estive - il team Honda Repsol si tratterrà infatti in Romagna anche domani per proseguire il lavoro di affinamento sulle attuali RC213V 2015 e proseguire i collaudi sulla versione 2016.

Il Campione del Mondo Marc Marquez ha completato in totale 86 giri facendo segnare un miglior tempo di 1:32.0 in condizioni di estremo caldo, in mattinata, non però facendo mistero a fine giornata della sua grande soddisfazione per il lavoro svolto in pista.

motogp-2015-test-misano-honda-repsol-1.jpg

Queste le riflessioni di Marc Marquez dopo il giovedì di Misano Adriatico:

"Sono contento di questi ultimi due giorni, abbiamo fatto un ottimo lavoro sulla messa a punto e ora mi sento più a mio agio con la moto. Soprattutto questa mattina, quando la temperatura era un po' più bassa, siamo riusciti a trovare qualcosa che ha migliorato il mio feeling generale con la moto, ma ora dovremo vedere se funzionerà anche sugli altri circuiti. Ho anche provato il prototipo 2016 e penso che ci siano delle cose buone, ma lo testeremo di nuovo domani con le gomme del prossimo anno per dare agli Ingegneri HRC più dati su cui lavorare."

"Nel pomeriggio la temperatura della pista era davvero troppo alta, ma sono contento del passo che sono riuscito a mantenere anche in queste condizioni. Un grande grazie va a HRC e alla mia squadra, per il grande lavoro svolto. Domani sarà un altro giorno di duro lavoro, poi ci saremo meritati qualche giorno di riposo!"

test-misano-honda-repsol-22.jpg

Dani Pedrosa ha invece completato 71 giri con un miglior crono personale di 1:32.6. Domani è l'ultimo giorno di test a Misano, e Pedrosa - come il compagno di box - si concentrerà sui pneumatici Michelin del 2016. Queste le sue considerazioni sulle prime due giornate di collaudi:

"Sono stati due giorni di test duri ma produttivi. Siamo felici di aver potuto lavorare molto sulla moto attuale per trovare un buon set-up per i prossimi GP. E' stato un lavoro molto duro perché faceva molto caldo, ma sono soddisfatto."

"Ho anche fatto un paio di uscite con il prototipo della moto 2016: era importante dare agli ingegneri un feedback sulla direzione che abbiamo intrapreso. Domani la proveremo di nuovo con le gomme 2016 pneumatici, perchè questa moto dovrà funzionare su di loro!"

motogp-2015-test-misano-honda-repsol-2.jpg

  • shares
  • Mail