MotoGP Germania, Rossi: "Il 3° posto era il massimo"

Il fuoriclasse pesarese della Yamaha incassa il terzo posto del Sachsenring dietro alle Honda e allunga su Jorge Lorenzo in classifica.

Valentino Rossi (Movistar Yamaha) conquista il terzo posto nel GP di Germania alle spalle delle due Honda ufficiali di Marc Marquez e Dani Pedrosa, ma centra l''obiettivo minimo' di precedere il compagno di box Jorge Lorenzo sul traguardo del Sachsenring, portando così da 10 a 13 punti il suo vantaggio nel Mondiale MotoGP. Sul breve e contorto tracciato tedesco, il fuoriclasse pesarese non ha potuto fare molto per contenere lo strapotere delle due Honda RC213V factory, ma questo non intacca il suo bilancio di un weekend comunque positivo:

"Innanzitutto, arrivare sul podio è sempre buono, ma si vuole sempre far meglio del terzo posto. Per questo fine settimana penso che il terzo posto fosse comunque il massimo che potessimo ottenere, perché Marquez era più forte di noi. La cosa importante è stata arrivare davanti a Jorge, per il campionato. Penso che abbiamo fatto una buona gara, perché abbiamo lavorato molto bene già dal warm-up la mia moto andava molto bene, così ho potuto spingere molto. Abbiamo guadagnato solo tre punti, ma è comunque un altro podio che mi ha permesso di allungare un po' in classifica."

motogp 2015 germania

Con il terzo posto di oggi, il 'Dottore' ha anche conquistato il nono piazzamento su podio in altrettante gare del 2015. Con un Marc Marquez oggi imprendibile, Rossi avrebbe voluto insidiare nelle ultime battute il secondo posto di Dani Pedrosa, ma la progressione finale dell'esperto pilota catalano non gli ha lasciato possibilità di abbozzare un attacco:

"Il modo perfetto per riassumere la gara è che "ho cercato di battere Dani [Pedrosa2]". Ci ho provato, ma negli ultimi giri era troppo veloce per me. Tuttavia mi è stato utile, perché mi ha permesso staccare Jorge: la sua scia mi ha aiutato molto. Ho cercato di stare con Pedrosa per una decina di giri, perché sapevo che era fondamentale guadagnare un po' su Jorge."

valentino-rossi-motogp-germania-2015-yamaha-9.jpg

Il Motomondiale ora osserverà quattro settimane di riposo prima di tornare in scena nel weekend del 7-9 Agosto con il GP di Indianapolis, 10° round stagionale, e Valentino Rossi potrà trascorrere le vacanze da capo-classifica del Mondiale MotoGP, anche se con un distacco tutt'altro che rassicurante:

"Il terzo posto di oggi è importante perché Jorge, con quattro vittorie di fila, aveva riguadagnato 28 punti, ma con la vittoria molto importante di Assen e l'essergli arrivato davanti oggi ho potuto estendere il vantaggio a 13 punti. Ora mi servono due settimane di riposo, perché ho lavorato molto duramente per questo campionato. Non faccio una vacanza dall'inizio di febbraio. E' stato tutto lavoro - palestra, moto, allenamenti - e adesso è il momento di rilassarsi."

podio valentino rossi motogp 2015 germania yamaha

  • shares
  • Mail