John Hinds, il dottore volante, è morto in un incidente alla Skerries 100

John Hinds, dottore-pilota delle road race irlandesi, se n'è andato dopo un impatto contro un muro, mentre stava svolgendo il suo compito di medico in moto alla Skerries 100.

John Hinds 2

Nella sua carriera di componente del team medico che seguiva le road-race irlandesi ha salvato molte vite di colleghi vittime di incidenti, ma la passione per le due ruote gli è purtroppo stata fatale.

Il trentacinquenne John Hinds, uno dei più noti medici-piloti delle corse su strada dell'Irlanda, ha perso la vita durante le prove della Skerries 100 quando, in sella alla sua BMW S1000RR, è finito contro un muro a Duke Bends mentre era dietro ad alcuni concorrenti.

John Hinds

Il suo compito, in qualità di “travelling doctor”, era quello di seguire i piloti, ovviamente in sella alla sua moto, senza però essere in gara, indossando l'attrezzatura tecnica necessaria a prestare i primi soccorsi in caso di incidente.

Sconosciute le cause che hanno portato all'impatto, dal momento che, secondo quanto affermato dal collega medico Fred McSorley, Hinds, pilota di grande esperienza, stava viaggiando insieme ad alcuni marshall in un tratto non particolarmente impegnativo del tracciato.

John Hinds 1

Portato d'urgenza al Beaumont Hospital di Dublino dopo essere stato soccorso sul posto dai suoi colleghi, per lui purtroppo non c'è stato nulla da fare. Hinds si è sempre battuto per far sì che le gare su strada in Irlanda potessero contare sul supporto di un elisoccorso.

Con quello si sarebbero potute salvare ancora più vite, forse anche la sua. Dopo la sua scomparsa è partita una raccolta firme online per realizzare il suo desiderio. R.I.P., flying doctor.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: