Monopattini elettrici come le biciclette: via libera alla circolazione

I monopattini elettrici (Segway compresi) sono, quindi, liberi di circolare per strada ma non potranno superare la velocità massima di 20 km/h e la potenza di 500 W.

monopattino-elettrico

Adesso è ufficiale: dopo la pubblicazione, il 30 dicembre 2019, del supplemento ordinario n. 45/L alla Gazzetta Ufficiale all'articolo 75, i monopattini elettrici sono paragonabili alle biciclette.

I monopattini elettrici (Segway compresi) sono, quindi, liberi di circolare per strada ma non potranno superare la velocità massima di 20 km/h e la potenza di 500 W. Il Decreto Ministeriale prevede anche un ulteriore limite a 6 km/h per le aree pedonali (vicenda ancora da chiarire). Tutto ciò nonostante i Ministeri dei Trasporti e degli Interni fossero contrari alla equiparazione.

Dal 1° gennaio 2020, i monopattini possono circolare su tutte le strade consentite alle normali biciclette, quindi, niente autostrade, strade extraurbane principali o aree pedonali. Decade, dunque, il precedente divieto di circolazione nelle aree pubbliche e la libera interpretazione lasciata ai vari Comuni per la gestione delle ciclabili, delle aree pedonali e delle zone 30 km/h.

Con il via libera a questi veicoli elettrici alternativi, si sblocca la vicenda dello sharing, fino ad ora in stallo in moltissime città italiane, a causa della poca chiarezza rivolta alla micromobilità. Per quanto riguarda altri mezzi, come hoverboard e monowheel, la circolazione rimane a discrezione dei Comuni, che potranno consentire o vietarne l'utilizzo su aree pedonali o piste ciclabili.

  • shares
  • Mail