MotoGP, Valentino Rossi trionfa in Argentina: "Che gusto raggiungere Marquez!"

MotoGP 2015 - Il fuoriclasse pesarese della Yamaha si gode la seconda vittoria stagionale in MotoGP e la testa della classifica iridata: "Possiamo lottare per il titolo!"

MotoGP Argentina 2015 - Movistar Yamaha MotoGP

Sensazionale vittoria per l'eterno Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP ) nel GP di Argentina, terzo appuntamento del Mondiale MotoGP 2015.

Il fuoriclasse pesarese, già vincitore del round inaugurale di Losail, ha così incamerato altri 25 punti portando il suo bottino attuale a quota 66, 6 in più di Andrea Dovizioso (Ducati Team), il suo più immediato inseguitore in classifica, 26 in più sull'altro ducatista Andrea Iannone e ben 29 in più del Campione del Mondo in carica Marc Marquez (Honda Repsol), principale favorito per il titolo della premier class.

MotoGP Argentina 2015 - Movistar Yamaha MotoGP

Scattato dall'ottava casella in griglia dopo delle qualifiche non esaltanti, il 'Dottore' si trovava immediatamente impelagato nella bagarre iniziale con anche un contatto con la Ducati GP15 di Iannone, ma ben presto iniziava la sua progressione che lo ha visto saltare uno ad uno tutti gli avversari.

Una volta raggiunto il secondo posto, Rossi si ritrovava a oltre 4" dal leader solitario Marc Marquez, ma l'azzardo di quest'ultimo nella scelta delle gomme ('hard' contro le 'extra-hard' del pesarese) si rivelava decisamente controproducente per lo spagnolo, giocando in favore della rimonta dell'italiano.

MotoGP Argentina 2015 - Movistar Yamaha MotoGP

A due giri dal termine si è poi verificato quello che può considerarsi il vero epilogo della corsa, con Rossi che attaccava Marquez passandolo e quest'ultimo che cadeva per un contatto con la M1 nel tentativo di resistere. Il 9-volte iridato poteva così involarsi verso una meritata vittoria che ha rilanciato prepotentemente le sue quotazioni in chiave titolo Mondiale. Al termine della battaglia, Rossi ha così commentato il suo primo e memorabile trionfo sul circuito Termas de Rio Hondo, festeggiato sul podio con la maglietta della nazionale di calcio argentina di Diego Armando Maradona:

"E' una grande vittoria, abbiamo preso la decisione giusta scegliendo di partire con la gomma 'extra-hard'. Quando ho visto che Marc [Marquez] aveva le gomme con la banda rossa [quella delle 'hard'] sapevo che avrebbe provato a spingere forte fin dall'inizio."

MotoGP Argentina 2015 - Movistar Yamaha MotoGP

"Ho fatto una grande partenza, ma alla prima curva Iannone mi ha toccato spingendomi all'esterno. Passo dopo passo sono risalito, e quando sono arrivato al secondo posto Marc aveva poco più di quattro secondi di vantaggio. Sapevo che la gara sarebbe stata lunga, quindi sapevo anche che avrebbe potuto avere qualche difficoltà."

"Avvicinandomi a lui sempre di più, giro dopo giro, ho iniziato a vederlo sempre più vicino, e questo mi ha dato un grande gusto! L'ho superato in frenata, ma lui è un pilota del genere 'tutto o niente': mi ha toccato in una curva, e poi mi ha toccato di nuovo in accelerazione: penso abbia fatto un errore e per questo sia caduto. E' un peccato, perché avrebbe potuto essere una grande lotta fino all'ultimo giro. In tre gare abbiamo dimostrato che possiamo essere competitivi dappertutto e lottare per il campionato."

MotoGP Argentina 2015 - Movistar Yamaha MotoGP

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: