MotoGP, Valentino Rossi verso l'Argentina: "Pista non brutta per la Yamaha M1"

MotoGP 2015 - Il fuoriclasse pesarese del team Movistar Yamaha, ancora leader del Mondiale MotoGP 2015, si prepara al prossimo round in sud America: " Speriamo che l'asfalto sia meglio dello scorso anno..."

2015 valentino rossi yamaha

Alla vigilia del GP d'Argentina, terzo appuntamento del Motomondiale 2015 (clicca qui per orari e copertura TV), Valentino Rossi (Movistar Yamaha) è ancora leader del Mondiale MotoGP grazie alla vittoria nel GP di apertura in Qatar e al terzo posto nel recente GP delle Americhe, buone per accumulare quei 41 punti che gli permettono di comandare la classifica con un punto di vantaggio su Andrea Dovizioso (Ducati Team) e cinque su Marc Marquez (Honda Repsol).

MotoGP Austin 2015 - Movistar Yamaha MotoGP

Nell'edizione 2014 della corsa, unico precedente sul tracciato Termas de Rio Hondo, il 'Dottore' aveva portato a casa un discreto quarto posto, motivo per cui l'obiettivo di quest'anno - anche per ragioni di classifica - non può che essere il podio. Queste le sue considerazioni in vista del weekend:

"Sono felice di andare in Argentina perché è una pista che mi piace molto. Speriamo che l'asfalto sia in condizioni migliori rispetto allo scorso anno, perché il circuito e il suo lay-out sono davvero buoni. Non è una cattiva pista per la nostra Yamaha YZR-M1, ma prima dobbiamo pensare a riposare in questo paio di giorni. Poi cercheremo di essere concentrati e preparati in vista della gara."

Dopo il round di Austin, prima di partire per l'Argentina, Rossi non si è comunque dimenticato di far visita al vecchio amico e compagno di squadra Colin Edwards, che vicino a Houston dispone di un suo ranch con tanto di pista interna per il dirt-track, un po' sul modello di quello di Tavullia dello stesso pluri-iridato. Ma con in più un poligono di tiro...

Valentino Rossi al Ranch di Colin Edwards


001 vr46

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: