MotoGP Indianapolis 2014, Marquez 1° nel Day-1: "La pista ora è più divertente"

Il Campione del Mondo inizia davanti a tutti il weekend di Indianapolis; Pedrosa 5° e deluso dalla nuova 'Indi': "ci sono tre posti in meno per sorpassare"

MotoGP Indianapolis 2014 - Gallery Prove Libere

Il fine settimana di Indianapolis della MotoGP inizia ancora una volta del segno di Marc Marquez, Campione del Mondo in carica e indiscusso dominatore della stagione in corso. Il 21enne fenomeno del team Honda Repsol era solo 5° dopo le prime prove libere del mattino - conquistate da Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) - ma nel pomeriggio è tornato ad imporre la sua autorità stampando il crono di 1:32.882, miglior giro a Indianapolis dopo il recentissimo restyling della sezione di pista 'interna' al mitico 'catino'.

Proprio il nuovo layout della pista aveva fatto dire questa mattina al Campione del Mondo che il tracciato era diventato 'più facile' e con 'curve più scorrevoli' (e quindi più adatte alle Yamaha), ma questo non gli comunque impedito di mettere in scena l'ennesima dimostrazione di forza, chiaramente di buon auspicio in vista delle qualifiche. 222 millesimi il vantaggio sul secondo, l'ottimo Andrea Iannone (Ducati Pramac Racing), oltre mezzo secondo su tutti gli altri, nell'ordine Lorenzo (Movistar Yamaha MotoGP, +0.542), Dovizioso (Ducati Team, +0.550) ed il compagno Dani Pedrosa (+0.611).

Guarda la gallery delle prove libere del GP di Indianapolis

Commentando il Day-1 di Indianapolis, l'insaziabile Marc Marquez non ha potuto quindi che dichiararsi soddisfatto del lavoro svolto:

"Nel complesso, oggi è andata abbastanza bene: dopo le vacanze è sempre importante trovare di nuovo il ritmo piuttosto presto e riconquistare la confidenza con la moto. Oggi abbiamo anche potuto testare la nuova superficie della pista, non ci sono quasi più buche e sembra che anche il grip sia migliorato rispetto allo scorso anno. In termini di layout, forse quello di prima andava un po' meglio per noi, ma questo è più 'naturale' e più divertente. Abbiamo provato le gomme posteriori dure e morbide, raccogliendo dati che dovremo analizzare per fare ulteriori miglioramenti. Siamo soddisfatti di come è andata oggi e del modo in siamo cresciuti."

Guarda la gallery delle prove libere del GP di Indianapolis

Il quinto posto con cui Dani Pedrosa ha chiuso la prima giornata del weekend di Indianapolis non è sicuramente un risultato troppo lusinghiero per lo spagnolo, ma si tratta pur sempre delle prime libere del venerdì. E' chiaro che 6 decimi di svantaggio dall'ingombrante compagno di box siano forse un po' troppi, ma il pilota di Sabadel rimane comunque ottimista:

"Siamo stati capaci di progredire molto nel pomeriggio e abbiamo testato tutte le gomme, ma abbiamo ancora bisogno di lavorare per capire quale potrà essere il passo e trovare i limiti della pista. Oggi le condizioni del tracciato sono migliorate con l'aumentare dei giri percorsi da tutti, perché l'asfalto si è ripulito e ci ha dato molto più grip. Domani lavoreremo per trovare i limiti e una buona combinazione di gomme per la gara di Domenica. Non mi piace tanto questo nuovo layout, sembra meno divertente rispetto a quello precedente perché ci sono tre posti in meno in cui si potrà sorpassare."

Guarda la gallery delle prove libere del GP di Indianapolis

    Leggi i commenti di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Yamaha)

    Leggi i commenti di Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow (Ducati)


  • shares
  • Mail