MotoGP: Jorge Lorenzo con Yamaha fino al 2016 [Video]

Risolto il 'braccio di ferro' tra la casa giapponese ed il fuoriclasse maiorchino, che sarà il compagno di box di Valentino Rossi per le prossime due stagioni.

01 lorenzo 2016

Sembra si siano finalmente conclusi i tormentati negoziati tra Ya­ma­ha e Jorge Lo­ren­zo per il prolungamento del contratto del pilota spagnolo, che in base al nuovo accordo pare rimarrà alla corte della casa dei tre diapason per altre due stagioni (e quindi non solo una, ipotesi precedentemente data come 'più probabile' e voluta dal pilota). La 'fumata bianca' è arrivata dopo diverse set­ti­ma­ne di 'tira e molla' tra le due parti che avevano dato adito a diverse speculazioni sul futuro del maiorchino, che in precedenza - almeno pubblicamente - aveva sempre giurato fedeltà al costruttore di Iwata.

L'annuncio ufficiale dell'accordo per le stagioni 2015 e 2016 è stato dato questo pomeriggio, poco prima della rituale conferenza stampa 'di apertura' del GP di Indianapolis, che questo fine settimana riaprirà le danze del Motomondiale dopo il periodo di vacanze estive (clicca qui per orari e copertura televisiva).

Guarda le foto del GP di Germania 2014 della MotoGP

MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere

Con Valentino Rossi già confermato per lo stesso periodo ormai diverse settimane fa, Lorenzo andrà così a formare la coppia di 'ufficiali Yamaha' per altri 2 anni, con buona pace di Pol Espargarò (pilota sotto contratto con il costruttore giapponese, già confermato da Tech3 per il 2015, che puntava a rilevare il manubrio di uno dei due nel 2016). Sfuma così anche il 'sogno' Ducati di accaparrarsi il fuoriclasse maiorchino nel 2016, anche se ovviamente il discorso potrebbe essere solo 'posticipato' alla stagione 2017.

Alla luce dei rin­no­vi biennali di Marc Mar­quez e Da­ni Pe­dro­sa con Honda e della conferma di Dovizioso in Ducati (con An­drea Ian­no­ne a fargli 'da spalla' il prossimo anno), il destino di Lorenzo appariva comunque già 'segnato' per quanto riguardava la prossima stagione, ma erano comunque in molti ad ipotizzare una certa apatia 'strategica' da parte di Jorge Lorenzo per 'forzare la mano' a Yamaha sull'ingaggio. Ad ogni modo, secondo le prime indiscrezioni, i termini economici del nuovo contratto di Lorenzo non hanno portato a grossi cambiamenti per quanto riguarda compenso dello spagnolo, che rimarrebbe così attorno ai 6 mi­lio­ni di Euro a stagione.

Guarda le foto del GP di Germania 2014 della MotoGP

MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere

In serata sono poi arrivate le conferme ufficiali 'di rito' con i commenti dei protagonisti. Queste la parole con cui lo stesso Jorge Lorenzo ha spiegato la tanto attesa 'svolta' nelle trattative:

“Sono contento di poter dare finalmente questo annuncio. E’ un sollievo adesso potermi concentrare sulla seconda parte di stagione con la consapevolezza che il nostro rapporto è stato prolungato di altri due anni. E’ stato sempre il mio desiderio continuare la carriera in Yamaha; credo fermamente che insime possiamo conquistare il terzo titolo mondiale. In questa stagione ho avuto un inizio difficile, ma d’ora in Avanti continueremo a ragionare gara dopo gara, dando il 100% fino a Valencia. Voglio ringraziare la Yamaha per aver continuato a credere in me e tutti i suoi tifosi nel mondo per il supporto che continuano a dimostrarmi. Dopo la pausa estiva, non vedo l’ora di tornare in pista con la mia squadra a Indy e concentrarmi solo a correre.”

Guarda le foto del GP di Germania 2014 della MotoGP

MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere
MotoGP  Germania 2014 - Gallery Prove Libere

Questo invece il commento di Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Motor Racing, che alla fine è riuscito a convincere Lorenzo a firmare un accordo biennale:

“Sono molto felice di aver raggiunto l’accordo con Jorge e che lui possa continuare ad esser un pilota Movistar Yamaha MotoGP. Il nuovo accordo estende la collaborazione di Jorge con Yamaha da sette a nove anni. Ha esordito con noi nel 2008 e insieme abbiamo raggiunto dei gran risultati, incluse 31 vittorie e due titoli mondiali nel 2010 e 2012. La stagione 2014 è iniziata con qualche difficoltà ma spero che adesso la firma di questo nuovo accordo gli dia la serenità giusta per concentrare tutte le sue energie sulle restanti nove gare. L’anno scorso abbiamo visto tutti cosa è stato in grado di fare nonostante gli infortuni e siamo fiduciosi per la seconda parte di questo 2014. Per le prossime stagioni non abbiamo dubbi che Jorge possa essere un serio candidato al titolo e faremo del nostro meglio per metterlo nelle condizioni di poter concretizzare le sue e le nostre ambizioni.”


    Leggi anche: MotoGP Indianapolis 2014, Valentino Rossi: "Speriamo di essere competitivi"

    Leggi anche: MotoGP, Zeelenberg: "Lorenzo criticato, ma Marquez ha surclassato Pedrosa nel peggiore dei modi"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: