MotoGP Catalunya 2014: Marquez 4° e "comunque soddisfatto" dopo il Day-1

Il Campione del mondo chiude il venerdì di libere di Montmelò con il quarto crono assoluto mentre Pedrosa annaspa in nona posizione: "ma sto meglio che al Mugello..."


Per certi versi, la vera sorpresa di questa prima giornata di prove libere della MotoGP a Montmelò è non ritrovarselo ancora una volta davanti a tutti: il Campione del Mondo Marc Marquez(Honda Repsol) ha infatti chiuso il Day-1 del Gran Premio di Catalunya in una per lui quasi insolita terza posizione, preceduto nel computo totale delle due sessioni da Aleix Espargarò (NGM Forward Racing), dal britannico Bradley Smith (Monster Yamaha Tech3) e dal tedesco Stefan Bradl (LCR Honda).

Il miglior tempo fatto registrare oggi da Marquez è stato un buon 1'42.274 che gli ha conquistato di classificarsi al terzo posto nelle FP2 del pomeriggio, mentre in mattinata non era andato oltre un 1:42.742 che lo aveva visto chiudere al settimo posto a oltre un secondo dal miglior crono della FTR-Yamaha del maggiore dei fratelli Espargarò.

MOTOGP CATALUNYA 2014 - GALLERY PROVE LIBERE

Con il suo miglior giro personale nelle FP2, Marquez ha abbassato a poco più di sei decimi il distacco da Aleix Espargarò, 'pagando' circa un decimo e mezzo ai tempi quasi identici di Smith e Bradl. Non si tratta certo del venerdì di gara a cui il fuoriclasse di HRC ci ha abituato in questo 2014, ma alla fine dei conti si tratta solo delle prime libere e lo stesso Marc Marquez, a fine giornata, è apparso tutt'altro che preoccupato di deludere il numeroso pubblico accorso ad applaudirlo:

"Pur non essendo davanti, sono contento di come è andata questa prima giornata di prove per il Gran Premio catalano, credo di aver fatto dei buoni progressi. Nella prima sessione ho trovato le cose un po' difficili, ma nella seconda sessione siamo migliorati e questo ci fa credere di aver trovato una chiara direzione per domani. Penso che questa fosse la cosa più importante da fare da oggi. "

MOTOGP CATALUNYA 2014 - GALLERY PROVE LIBERE

L'ancora acciaccato Dani Pedrosa è invece ancora alle prese con l'infortunio al braccio, in netto miglioramento rispetto alla precedente uscita nel Gran Premio d'Italia ma comprensibilmente non ancora al 100%. Nel pomeriggio, Pedrosa non è riuscito a far meglio dell'1:42.664 fatto segnare nelle FP1, e nella classifica combinata di giornata ha chiuso al nono posto. L'esperto pilota spagnolo ha comunque

"La buona notizia è che oggi sono statio in grado di guidare meglio che al Mugello, e spero che con qualche giro in più riuscirò ad essere ancora più sciolto e che , di conseguenza, le cose andranno ancora meglio. Questo pomeriggio abbiamo provato i dischi dei freni più grandi, che reagiscono meglio, e questo significa che occorre usare la leva del freno in un modo un po' diverso dal solito, una cosa a cui mi sto ancora abituando. Abbiamo lavorato anche con la gomma a mescola dura sia all'anteriore che al posteriore, e sono riuscito ad usarli per l'intera sessione pomeridiana."

MOTOGP CATALUNYA 2014 - GALLERY PROVE LIBERE

  • shares
  • Mail