SBK Sepang 2014, Jonathan Rea: "Impaziente di raccogliere la sfida"

Dopo aver perso la testa del Mondiale SBK 2014 nel round di Donington, Rea e la Honda cercano riscatto immediato sul tracciato malese.

SBK Donington 2014 - La Gallery di Superpole e FP4

Dopo la bella doppietta di Imola, con la quale aveva soffiato al Campione del Mondo la leadership della classifica, Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) si era candidato autorevolmente al ruolo di anti-Sykes per il Mondiale SBK 2014, ma il brutto fine settimana di Donington Park e l'esiguo bottino di punti racimolato nella sua gara di casa hanno comportato un brutto 'stop' per il veloce pilota nord irlandese.

Con i due sesti posti racimolati a Castle Donington - a fronte della superba doppietta da Sykes - Rea si è ritrovato a fine gara con un distacco di ben 26 punti dalla vetta della classifica, vedendosi inoltre agganciato al secondo posto dall'altra Ninja 1000 ufficiale di Loris Baz, e per questo il suo obiettivo per l'ormai imminente round di Sepang è quello di risollevare quanto prima le proprie sorti nella classifica piloti, senza perdere ulteriore terreno dal connazionale della Kawasaki.

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY SUPERPOLE

Jonathan Rea in passato ha maturato una piccola esperienza con il tracciato di Sepang - che, lo ricordiamo, debutta quest'anno nel Mondiale per le 'derivate dalla serie' - e anche se si è trattato solo di un test, per il britannico fu decisamente un esperienza difficile da dimenticare, come ha confermato lui stesso in vista del round malese:

"Sono davvero entusiasta di andare in Malesia perché è una nuova gara del calendario SBK. Mi piace molto il layout del circuito, che ho già avuto modo di visitare un paio di anni fa quando feci alcuni test per HRC con la MotoGP, nell'ultima stagione delle 800 cc. Donington è stato un round difficile per noi, al termine del quale abbiamo subito rivolto l'attenzione a questo round successivo. Speriamo di riuscire ad ottenere risultati migliori rispetto a Donington, sono davvero impaziente di raccogliere la sfida e guidare la CBR su un circuito nuovo. A Sepang ci sarà tanta umidità e ci aspettiamo delle temperature piuttosto elevate, ma io sono in buone condizioni fisiche per affrontare entrambe le gare. La cosa più importante sarà essere in grado di sfruttare tutto il potenziale della moto, cosa che non abbiamo fatto nel precedente round.".

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY SUPERPOLE

Il compagno di squadra di Rea, il connazionale Leon Haslam, si presenta invece a Sepang ancora alla disperata ricerca di un risultato davvero positivo, che possa cambiare il trend di una stagione che fino ad ora lo ha visto costantemente lontano dalle posizioni che contano. Anche Haslam vanta una certa esperienza con il circuito malese, che risale però alla 'notte dei tempi':

"Sono già stato a Sepang, circa 12 anni fa, ma me la ricordo ancora e quindi non vedo grossi problemi a riguardo. Anche altri piloti hanno già guidato su questa pista, incluso Johnny, quindi non sono sicuro che qualcuno godrà di chissà quali vantaggi in questo senso. E' una pista piuttosto veloce e scorrevole, e la CBR dovrebbe essere abbastanza forte. Il calore sarà un problema, naturalmente, e le diverse condizioni potrebbero fare una grande differenza nei tempi sul giro, anche dalla mattina al pomeriggio. Ci auguriamo che il clima sia abbastanza buono da permetterci di settare la moto per le gare di domenica."

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY GARE

  • shares
  • Mail