SBK Sepang 2014: Kawasaki favorite, Sykes cerca l'allungo in Malesia

Il Mondiale Superbike si prepara alla sua 'prima volta' sul celebre tracciato malese: gli alfieri Ducati, Aprilia e Honda rilanciano il guanto di sfida al Campione del Mondo.

Kawasaki SBK Donington Park 2014

Per gli appassionati della velocità su due ruote, il Sepang International Circuit è un circuito che non ha bisogno di molte presentazioni: presenza fissa nel calendario del Motomondiale dal 1999 - stesso anno in cui debuttò anche in Formula 1 - il moderno tracciato malese negli ultimi anni è diventato una delle sedi preferite per i test della MotoGP, che ha aperto anche l'attuale stagione con due 'tre-giorni' di collaudi su questa pista. Il suo arrivo nel calendario della SBK, ufficializzato lo scorso inverno, è stato sicuramente salutato con favore da tutti i fans delle 'derivate dalla serie', e questo weekend è finalmente giunto il momento di celebrare questo matrimonio, che coinciderà con il sesto round del Mondiale 2014 e ci auguriamo possa durare a lungo.

Situato 50 km a sud dalla capitale Kuala Lumpur e lungo di 5.548 metri, il circuito di Sepang si caratterizza per la larghezza del suo nastro d'asfalto, la complessità del disegno e i due lunghi rettilinei consecutivi, inframezzati da un lento tornante. solo i piloti con un passato nel Motomondiale hanno già avuto esperienza con questo tracciato, ma è una regola che, come andiamo a scoprire, presenta diverse ed importanti eccezioni.

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY GARE

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), tornato leader della classifica dopo la splendida doppietta nell'ultimo round di Donington Park, appartiene alla categoria dei piloti che non hanno mai corso in precedenza a Sepang, ma l'inglese ha già avuto modo di assaggiare il tracciato in occasione di un test invernale nel 2011 con Provec Racing, al tempo team 'di riferimento' Kawasaki in Superbike. Ad ogni modo, il Campione del Mondo ha già dimostrato nelle ultime stagioni di non soffrire di particolari complessi nei confronti di circuiti 'inediti', vincendo la gara d’esordio al Moscow Raceway nel 2012 (poi secondo in Gara-2) e centrando due podi lo scorso anno nelle due gare 'di debutto' dell’Intercity Istanbul Park.

Dopo aver mancato il podio e perso la testa della classifica piloti a Donington, Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) non può che arrivare a Sepang con il proverbiale 'dente avvelenato', desideroso di ricucire quanto prima il ritardo non trascurabile di 26 punti accumulato nel solo round britannico. Avendoci girato a fine 2010 in un test con HRC, anche il nordirlandese non è completamente a 'digiuno' per quanto riguarda la pista malese, ma l'insidia principale per lui sta proprio nei due lunghi rettilinei, che sulla carta favorirebbero la più consistente cavalleria delle Ninja 1000.

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY GARE

Sulla grande potenza delle ZX-10R punta invece molto Loris Baz, compagno di quadra di Sykes nel Kawasaki Racing Team, che condivide il secondo posto in classifica con Rea dopo i due bei secondi posti di Castle Donington: per il giovane talento francese, Sepang potrebbe rappresentare un nuovo trampolino di lancio in termini di ambizioni di classifica, che potrebbe preludere ad un 'derby' con Sykes in chiave iridata.

Chi invece è chiamato forzatamente a fare un buon risultato in Malesia sono i piloti di Aprilia Racing, Sylvain Guintoli e Marco Melandri, entrambi titolari di una certa esperienza con la pista di Sepang (con Melandri 2° dietro a Stoner nella gara della MotoGP 2007). Anche per gli alfieri della casa di Noale, la speranza è quella di sfruttare i due lunghi rettilinei per esaltare le doti velocistiche della RSV4 Factory, ma a questa bisognerà abbinare la concretezza: Guintoli, quarto in classifica a -37 da Sykes, non può permettersi di perdere ulteriore terreno se vuole tenere vive le sue chances iridate; Melandri invece, reduce dal difficile e polemico weekend di Donington, è alla disperata ricerca di un risultato positivo che possa dare una svolta alla sua stagione, fin qui decisamente sottotono.

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY GARE

Due vere e proprie 'vergini' di questa pista sono anche due outsiders di lusso del campionato: Davide Giugliano (Ducati Superbike Team), dal quale ci si attende un buon weekend dopo i risultati altalenanti di Donington (dove ha comunque regalato alla squadra la prima pole position dell'anno) e Alex Lowes (Voltcom Crescent Suzuki), reduce dal convincente terzo posto in Gara-1 a Donington.

Tra gli altri piloti che, per un motivo o per l'altro, hanno già corso in precedenza a Sepang vanno annoverati Chaz Davies (Ducati Superbike Team), Leon Haslam (Pata Honda World Superbike), Eugene Laverty (Voltcom Crescent Suzuki), Toni Elias (Red Devils Aprilia), Claudio Corti (MV Agusta RC – Yakhnich Motorsport), Imre Toth (BMW Team Toth) e l'australiano Bryan Staring, che sostituisce Michel Fabrizio sulla Kawasaki EVO del team Iron Brain Grillini, andando ad arrichire la lotta in questa categoria con i 'soliti' Canepa e Salom nell'attesa dell'omologazione per le Bimota.

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY GARE

Classifica Piloti:
1. Sykes 185;
2. Rea 159;
3. Baz 159;
4. Guintoli 148;
5. Davies 109;
6. Melandri 97;
7. Giugliano 82;
8. Haslam 75;
9. Lowes 73;
10. Laverty 65;
11. Elias 65;
12. Salom 46;
13. Canepa 38;
14. Camier 20;
15. Scassa 16;
16. Foret 14;
17. Guarnoni 12;
18. Corti 10;
19. Morais 10;
20. Allerton 6;
21. Bos 5;
22. Andreozzi 4;
23. Fabrizio 2.

Costruttori Costruttori: 1. Kawasaki 193; 2. Aprilia 162; 3. Honda 159; 4. Ducati 137; 5. Suzuki 115; 6. BMW 26; 7. MV Agusta 10.

SBK DONINGTON 2014 - GALLERY GARE

Mondiale Supersport: Cluzel e Zanetti tentano l'agguato a Van Der Mark

Supersport Donington 2014 - Gallery

'Prima volta' assoluta a Sepang anche per il Mondiale Supersport, ma anche in questa classe sono diversi i protagonisti che in carriera hanno già avuto modo di misurarsi con il tracciato malese. Sei dei primi dieci in classifica, per essere precisi. A differenza del compagno di colori Lorenzo Zanetti, 5° in classifica, l'attuale leader del campionato Michael van der Mark (Pata Honda World Supersport) appartiene proprio alla schiera dei piloti che dovrà imparare il tracciato durante questo fine settimana, così come il primo dei suoi inseguitori, il francese Florian Marino (Intermoto Ponyexpres Kawasaki) e lo scozzese Kev Coghlan (DMC-Panavto Yamaha), quarto in classifica.

Il 'terzo' che invece ha già conosciuto il tracciato malese è il francese Jules Cluzel (MV Agusta RC – Yakhnich Motorsport), che ha corso nelle classi minori del Motomondiale dal 2006 al 2009 e cercherà di mettere a frutto questa sue esperienza acquisita per rifarsi sotto in classifica, dove attualmente accusa 28 punti di ritardo dal battistrada olandese.

SUPERSPORT DONINGTON 2014 - GALLERY FOTOGRAFICA

Anche Kenan Sofuoglu (Mahi Racing Team India Kawasaki) conosce già Sepang grazie alla sua esperienza in Moto2 del 2010, e questo suona quanto meno come buon auspicio in una stagione in cui, fino ad ora, il turco è stato particolarmente bersagliato dalla sfortuna: Sofuoglu, tre volte iridato della Supersport, è infatti al momento solo settimo, a ben 52 lunghezze da Van Der Mark.

Per quanto riguarda i piloti italiani, Raffaele De Rosa (CIA Insurance Honda) e Roberto Tamburini (San Carlo Puccetti Racing), rispettivamente 6° e 8° in Campionato, hanno anche loro avuto modo di correre a Sepang nel recente passato, e per questo possono aspirare a maggior ragione a giocare un ruolo da protagonisti. Da tenere d'occhio Roberto Rolfo (Team Go Eleven Kawasaki) il cui curricula personale a Sepang è di tutto rispetto: l’esperto pilota torinese, attualmente nono in classifica, ha ottenuto su questa pista due terzi posti nella oggi defunta classe 250 cc, nel biennio 2001-2002, mentre è ben più recente e 'fresca' nella memoria degli appassionati la sua vittoria in Moto2 del 2010 con la Suter del team Italtrans, allo sprint su De Angelis e con Iannone sul terzo gradino del podio.

SUPERSPORT DONINGTON 2014 - GALLERY FOTOGRAFICA

Classifica Piloti
1. vd Mark 90;
2. Marino 76;
3. Cluzel 62;
4. Coghlan 60;
5. Zanetti 49;
6. De Rosa 45;
7. Sofuoglu 38;
8. Tamburini 37;
9. Rolfo 36;
10. Jacobsen 32;
11. Wahr 23;
12. Bussolotti 21;
13. Russo 21;
14. Menghi 19;
15. Kennedy 19;
16. Gamarino 16;
17. Leonov 13;
18. Wilairot 13;
19. Gowland 9;
20. Nocco 8;
21. Coveña 6;
22. Schmitter 3;
23. Calero 3;
24. Rogers 1.

Classifica Costruttori: 1. Honda 111; 2. Kawasaki 87; 3. Yamaha 70; 4. MV Agusta 70; 5. Triumph 9.

SUPERSPORT DONINGTON 2014 - GALLERY FOTOGRAFICA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail