Pedrosa: "Adesso tocca a Bridgestone analizzare i dati"

Lo spagnolo di Honda Repsol valuta i progressi degli pneumatici giapponesi dopo il secondo giorno di test a Phillip Island.

Test MotoGP Phillip Island - Day 2

Con il compagno di colori Marc Marquez sempre k.o. per l'infortunio patito in allenamento, Dani Pedrosa si sta sobbarcando tutto il lavoro di sviluppo del team Honda Repsol sulle nuove gomme 2014, che il fornitore unico Bridgestone sta valutando nel test di Phillip Island insieme agli altri team 'ufficiali' delle tre case impegnate in MotoGP.

Dal punto di vista del cronometro, anche se i confronti sono difficili da fare vista la varietà di pneumatici utilizzati dai piloti in pista, Pedrosa ha chiuso il Day-2 di Phillip Island al secondo posto con il suo 1:29.381, a due decimi e mezzo dal miglior crono di Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing, migliorando di oltre 6 decimi la sua miglior prestazione di ieri.

Grazie a delle condizioni meteo ideali, Pedrosa è riuscito a completare il programma di lavoro chiesto da Bridgestone provando le nuove gomme - incluse quelle non collaudate ieri - e completando un long run di 20 giri, nel quale ha anche investito un malcapitato volatile. Ad ogni modo, il suo responso sul test di oggi rimane comunque positivo:

"Oggi abbiamo provato altri due pneumatici, con la stessa mescola ma con una diversa costruzione, ma il feeling che ho avuto con loro non è stato niente di eccezionale. In ogni caso, abbiamo poi scelto la gomma migliore tra quelle che abbiamo provato nel corso di questi ultimi due giorni e ci abbiamo fatto un long run di 20 giri. L'esperimento ha funzionato piuttosto bene, ma in realtà è Bridgestone che deve analizzare i dati e darci il suo feedback per impostare il lavoro di domani."

La 'tre-giorni' di test di Phillip Island si concluderà domani, anche se le previsioni meteo locali danno per molto probabile l'arrivo pioggia per colpire sullo spettacolare circuito australiano. Per i team ufficiali si tratterà comunque dell'ultima apparizione in pista prima del GP del Qatar del 23 Febbraio, primo round del Mondiale MotoGP 2014, mentre i team che non hanno partecipato a questo test avranno a disposizione un'altra 'tre-giorni' di test a Losail a partire da questo giovedì.

  • shares
  • Mail