Rossi "Domani su pista asciutta sarò competitivo", Lorenzo "Problemi in curva"

Nuovamente umori contrapposti nel box Yamaha: Rossi è felice di un piazzamento che non otteneva dal 2010, Lorenzo è preoccupato in vista della gara di domani, dove si gioca il titolo.

MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche

Le qualifiche del Gran Premio di Malesia hanno dato risultati inaspettati: su un tracciato reso infido da un breve acquazzone Jorge Lorenzo non ha trovato il grip giusto e ha anche rischiato di cadere a pochi minuti dall'inizio delle Q2. Dall'altra parte Valentino Rossi sprizza gioia da tutti i pori per un secondo tempo che gli permetterà, dopo anni, di partire subito dietro Marquez in griglia di partenza. Il pesarese è partito subito forte e nella bagarre delle Q2 per qualche secondo, prima del giro record di Marquez, ha "rischiato" di conquistare la pole. Ma va bene così e Rossi non nasconde la propria gioia:

"Oggi sono felicissimo, sin dalla mattina abbiamo migliorato molto la moto. Abbiamo lavorato duramente col team e il set up mi piace molto, posso spingere molte e tenere un bel ritmo. Prima delle qualifiche ha iniziato a piovere e tutto è diventato più difficile. Mi aspettavo un asfalto perfettamente asciutto, ma due o tre curve non lo erano, c'è stato un momento nel primo giro in cui ho rischiato di cadere e devo ringraziare la mia Yamaha! Dopo ho iniziato a spingere e ho fatto un ottimo tempo, specialmente tenendo conto delle condizioni. Ora aspettiamo la gara di domani e spero che ci sarà pista asciutta, perché potrò essere molto competitivo."

MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche
MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche
MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche
MotoGP Sepang 2013 - Qualifiche

Cresce la tensione dal lato di Jorge Lorenzo; il majorquino domani non può fallire o rischia di vedere Marquez involarsi definitivamente verso il titolo. Già nella giornata di ieri il campione in carica era sembrato in difficoltà su una pista non facile, poi dopo aver riassettato la moto con un set-up del febbraio scorso aveva ripreso confidenza. Oggi, in una delle prime curve, ha perso l'anteriore e ha rischiato una brutta caduta: tornato ai box per cambiare pneumatici ha "perso il treno" e non è riuscito ad andare oltre il 4° posto, a +0.567 da Marquez. Ecco il commento del pilota al termine della giornata di qualifiche:

"Oggi abbiamo migliorato molto la moto e mi sentivo più sicuro rispetto a ieri. Ho fatto molti giri durante le libere, che sono andate molto bene. Poi, prima delle qualifiche, ho cambiato leggermente la moto, ma ho trovato problemi in alcune curve, specialmente alla 6 e alla 7 che erano bagnate. Al secondo giro ho rischiato di cadere e non mi fidavo delle curve, per questo non sono riuscito a realizzare un giro perfetto."

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: