MotoGP, Jorge Lorenzo: "Sarei leader senza gli infortuni, e Marquez andava penalizzato"

Il Campione del Mondo in carica della MotoGP fa il punto della situazione sulla stagione alla vigilia del GP della Malesia: "Marc bravo e fortunato per gli infortuni mio e di Pedrosa."

MotoGP Aragon 2013 - FP1

I piloti del team Yamaha Factory Racing si preparano ad affrontare il GP di Malesia con un approccio piuttosto differente: da una parte Jorge Lorenzo che prova a giocarsi le ultime possibilità di riconferma iridata che la matematica ancora gli concede su una delle piste per lui più indigeste (dove non ha mai vinto in MotoGP), dall'altra un Valentino Rossi ormai stabilmente quarto in classifica generale che proverà a centrare ancora una volta un piazzamento sul podio a scapito di uno dei 'Big 3' spagnoli, possibilmente uno di quelli del team Repsol Honda.

Il pesarese ha vinto 6 volte a Sepang nella classe regina del Motomondiale (la prima nel 2001 in 500) e si augura di poter riassaporare subito la gioia della festa finale dopo il terzo posto di Aragon:

"Il circuito di Sepang mi piace molto, ho ottenuto molte grandi vittorie lì. Penso che la Yamaha si adatti abbastanza bene [a questa pista]. E 'molto impegnativa fisicamente, perché fa molto caldo, ma è anche una pista molto larga, e questo la rende ancor di più una sfida. Voglio provare a fare un buon fine settimana e lavorare sodo sul set-up per essere competitivo per la gara di Domenica."

MotoGP 2013 - GP Aragon
MotoGP 2013 - GP Aragon
MotoGP 2013 - GP Aragon
MotoGP 2013 - GP Aragon

Il GP di Malesia è il primo di un 'trittico' di gare in Oriente (con Australia e Giappone) che anticipa il gran finale della stagione a Valencia - dove il 10 Novembre si chiuderà il Motomondiale 2013 - e la speranza di Jorge Lorenzo è quella di provare a tenere aperto il Campionato fino all'appuntamento conclusivo. Certo i 39 punti di distacco da Marquez rappresentano una montagna quasi impossibile da scalare, ma proprio per questo si può dire che Lorenzo può andare alla caccia della vittoria libero da ogni pressione, che ora poggia tutte sulle spalle del giovane fenomeno di HRC:

"Comincia il grande viaggio con tre gare consecutive, cioè l'ultima parte del campionato, la parte cruciale. Dopo Aragon, dove abbiamo lottato duramente, sarà la volta di un circuito speciale: Sepang è una pista che tutti conoscono molto bene, e credo che tutti i piloti saranno forti lì perché vi abbiamo fatto un paio di test pre-stagionali. Sepang è un circuito molto tecnico, con due lunghi rettilinei e alcune belle curve. La cosa peggiore è che c'è sempre il pericolo 'temporali' e non si sa mai quando sta per piovere. Ho dei bei ricordi legati a questa pista, ma ora abbiamo bisogno di stare concentrati sulla gara e cercare di recuperare un po' di punti a Marquez. Vincere il campionato sarà difficile, ma noi vogliamo lottare fino alla fine. Vediamo cosa succede!"

MotoGP 2013 - GP Aragon
MotoGP 2013 - GP Aragon
MotoGP 2013 - GP Aragon
MotoGP 2013 - GP Aragon

In settimana, in una recente intervista ufficiale, il Campione del Mondo in carica della MotoGP ha anche rilasciato alcune interessanti dichiarazioni in riferimento all'attuale stagione del Motomondiale. Il maiorchino ha toccato diversi argomenti, cominciando da quelli che sono i suoi maggiori problemi con la sua Yamaha YZR-M1:

"Il mio più grande handicap al momento è la frenata, e non penso che questo sia dovuto al fatto che non sono migliorato come pilota. Ha anche a che fare con il modo in cui la moto è stata costruita: la frenata non è uno dei suoi punti forti. E' una combinazione di fattori: anche io sacrifico un po' la frenata per avere una migliore velocità in curva ed in accelerazione, ma se riuscissi a migliorare la frenata senza perdere questi due elementi sarebbe persino meglio."

Sul suo divario in classifica dallo scatenato Marc Marquez:

"Ci sono state gare in cui abbiamo perso molti punti, come a Le Mans, sul bagnato, e ancora oggi penso che in quell'occasione ci fu un problema con la gomma posteriore. Là ho chiuso settimo perdendo molti punti in Campionato da Pedrosa. Poi ho vinto al Mugello e a Montmelò riguadagnando un po' di terreno, ma poi sono andato ad Assen con troppa fiducia in me stesso e venerdì pomeriggio, mentre pioveva, ho fatto un incidente e mi sono rotto la clavicola."

"Alla fine sono riuscito a partecipare alla corsa e a chiudere al quinto posto, ma ho perso un po' di punti da Marquez. La cosa peggiore però è che poi sono caduto ancora al Sachsenring e mi sono fatto male di nuovo alla clavicola. Ho fatto solo due incidenti in questa stagione, ma in entrambe le occasioni e se non fosse stato per quelle due cadute adesso sarei il leader o vicino al leader della classifica."

MotoGP Aragon 2013 - FP1
MotoGP Aragon 2013 - Gara
MotoGP 2013 - GP Aragon
MotoGP Aragon 2013 - Gara

Sul contatto all'ultima curva di Jerez con Marc Marquez, che gli fece perdere il secondo posto a favore del connazionale proprio alla curva a lui intitolata pochi giorni prima:

"Credo ancora che Marc dovesse essere penalizzato, almeno di qualche punto. Dopo Jerez, altri piloti hanno fatto manovre meno aggressive e sono stati penalizzati, ma questo non è mai successo a Marc. Io sono solo un pilota e non giudico queste azioni, questo è il lavoro di altre persone, ma la mia opinione personale è che è stato troppo aggressivo e che ci saremmo potuti far male."

Sul suo rifiuto di stringere la mano a Marquez subito dopo l'arrivo, nel parco chiuso di Jerez.

"Quella fu la mia reazione in quel preciso momento, e non la cambierei. Non sono un ipocrita che cerca sempre di apparire felice e sorridente davanti alle telecamere in qualunque situazione. Non mi piace 'far finta': sono sincero, onesto e autentico. Sono fatto così."

Sugli infortuni che ne hanno pregiudicato pesantemente il rendimento a metà stagione favorendo la 'fuga' in classifica di Marquez:

"Sono stato molto sfortunato quest'anno perché nelle uniche due volte che sono caduto mi sono rotto la clavicola. Anche Dani è stato sfortunato: è caduto due volte e si è rotto la clavicola anche lui. Marc invece è caduto nove o dieci volte e si è rotto solo un dito, il che equivale quasi a spezzarsi un unghia: non è niente. Ma queste sono le gare: a volte puoi vincere il Campionato anche se non sei il più veloce."

Best MotoGP Misano 2013
MotoGP Aragon 2013 - FP1
MotoGP Aragon 2013 - FP1
MotoGP Aragon 2013 - FP1

Sul divario prestazionale tra Honda e Yamaha:

"A volte ho avvertito un senso di impotenza, perché ho guidato al massimo delle mie possibilità e questo non è stato abbastanza. Come a Brno ad esempio, dove ho condotto per molti giri, ma prima della fine della gara non ero più al massimo fisicamente e le Honda erano anche superiori alla mia moto: mi hanno superato anche se io ho cercato con tutte le forze di evitare un'altra vittoria di Marc, ma invece ha vinto ancora lui."

"A Silverstone la mia condizione fisica è migliorata e ho provato di tutto fino all'ultimo giro, e ha funzionato. Quella vittoria ci aveva fatto credere che fosse ancora possibile vincere il campionato: diciamo che prima di Silverstone sembrava che il campionato fosse perso al 95%, dopo quella percentuale è scesa all'85%."

"Forse la moto è migliorata rispetto ad inizio stagione, specialmente adesso che abbiamo il cambio seamless: è più dolce, si muove meno nei cambi di direzione, e penso che anche il consumo dei pneumatici sia migliorato. Questo ci ha aiutato a conquistare la vittoria di Misano."

Sul fenomenale anno di debutto di Marc Marquez in MotoGP:

"Anch'io sono stato molto veloce nelle prime gare del mio anno da rookie, ma poi sono arrivati i risultati negativi e le cadute, e la mia stagione è mancata di continuità. [Marquez] è stato ed è molto costante, ma io credo anche che sia stato molto fortunato per via dei nostri errori. Ad Assen, prima del mio incidente, era 30 punti dietro a Pedrosa, ma quando sono terminate le gare in cui io e Dani siamo stati infortunati, lui era già il leader della classifica."

Best MotoGP Misano 2013
Best MotoGP Misano 2013
Best MotoGP Misano 2013
Best MotoGP Misano 2013
Best MotoGP Misano 2013
Best MotoGP Misano 2013
Best MotoGP Misano 2013
Best MotoGP Misano 2013

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: