Davide Brivio Team Manager Suzuki MotoGP nel 2014?

Davide Brivio collaborerà con Suzuki per il rientro del marchio in MotoGP e potrebbe diventarne team manager nel 2014

Davide Brivio, ex team manager Yamaha che portò Valentino Rossi alla casa dei 3 diapason nel 2004 e che ora è uno dei principali collaboratori del campione pesarese, potrebbe ritornare a un ruolo attivo nella MotoGP dal 2014, magari con Suzuki, prossima al grande rientro nella classe regina.

Non c’è ancora una conferma ufficiale ma pare che Brivio abbia già siglato un accordo con Suzuki e avrebbe già allestito in Brianza spazi adeguati per accogliere il reparto corse della casa nipponica, che sta già testando da tempo la nuova moto e che parteciperà 6 sessioni di test insieme ai team della MotoGP a partire da quelli post Gran Premio di Catalogna, con due piloti i cuoi nomi non sono ancor stati resi noti (anche se uno dovrebbe certamente essere Randy De Puniet). Brivio ha dichiarato al magazine MCN:

“Abbiamo avuto un dialogo molto serrato negli ultimi mesi e Suzuki ha già un programma di test per il 2013 e sta pensando di rientrare nel 2014, ma sarà una decisione che verrà presa più avanti. Sto parlando con loro e sarebbe un piacere per me fare questo lavoro, ma nulla è stato ancora deciso al 100%. Si tratta di un buon programma, da valutare e per verificare il potenziale della macchina e in furturo si prenderà una decisione. L’idea è che io possa aiutare ad organizzare il programma di test.”

Brivio ha aggiunto che è lusingato di essere stato contattato da Suzuki e che per il 2013 vorrebbe mantenere anche il ruolo di rappresentante della società VR46:

“Mi hanno chiamato ed è stato molto lusinghiero. Ora sto collaborando con Valentino ed è un lavoro che mi piace molto. Lavorare per un atleta di livello superiore è molto eccitante, ma d’altra parte onestamente mi manca il lavoro di gestione di un team. Sono abbastanza combattuto sul da farsi. Sono entrambe prospettive molto eccitanti ma quest’anno lavorerò su tutti e due i progetti per poi prendere una decisione a seconda di quello che succederà in futuro.”

Il progetto dovrebbe essere gestito in Italia, ma il boss di Dorna Carmelo Ezpeleta aveva dato assicurazioni a Ducati, durante l’ultima edizione del Wrooom a Madonna di Campiglio che Suzuki non sarebbe stata in griglia di partenza nel 2014 e su questo argomento Brivio ha commentato:

“Se iniziamo a collaborare insieme quest’anno sarebbe un’evoluzione naturale continuare in futuro. Ovviamente siamo a conoscenza delle dichiarazioni di Dorna, ma non è ancora stato discusso nulla con loro, perchè prima di tutto Suzuki deve decidere cosa fare, poi in caso discuterà con Dorna se ci sono problemi o meno.”

I Video di Motoblog