Nuova Honda VTR 250 in versione "F" semicarenata per il mercato asiatico

Honda VTR F Semicarenata

Dal suo debutto nel 2011, la Honda CBR 250R ha portato ottimi risultati alla "casa dell'ala", aiutandola a ricavarsi uno spazio importante nel segmento delle entry level soprattutto nel mercato statunitense. Oggi il piccolo V-Twin di casa Honda subisce concorrenza dall'interno: esce infatti, purtroppo per il solo mercato giapponese, la VTR 250 F, un due e mezzo semicarenato, evoluzione del VTR, una naked che dal 1997 si propone come competitor (almeno esteticamente) del Ducati Monster.

La VTR, a parità di cilindrata, ha un motore bicilindrico più performante e con un maggiore spunto rispetto a quello monocilindrico del CBR 250R: quest'ultimo eroga al massimo 21,9 cavalli a 8500 giri\minuto, mentre la VTR 250 raggiunge i 29,5 cavalli a 10500 giri\minuto.

La versione F, a livello estetico, abbandona il classico fanale tondo per un più aggressivo design a "V", inoltre è dotata di una strumentazione tecnologicamente più avanzata, che prevede uno schermo LCD con tutta la strumentazione, rispetto ai contatori analogici della versione naked.

Honda VTR F Semicarenata
Honda VTR F Semicarenata
Honda VTR F Semicarenata
Honda VTR F Semicarenata

Dal punto di vista meccanico la VTR e la VTR-F sono però praticamente identiche: 5 marce, gomme da 140/70-17 al posteriore e 110/70-17 all'anteriore, forcella telescopica da 41 mm. Qualche chilo di differenza: la versione F peserà 164 kg, circa 3 in più della "sorella". Il prezzo? 588.000 Yen, ovvero poco meno di 4700 euro. Un'altra "piccola" dai consumi irrisori che va dunque ad aggiungersi all'ampia gamma di modelli che molte case hanno lanciato in Asia, dalla Triumph, a Yamaha, passando per Harley e KTM.

Honda VTR F Semicarenata
Honda VTR F Semicarenata
Honda VTR F Semicarenata

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: