Valentino Rossi al 99% in pista il prossimo anno: "Non è vero che ho già firmato"

Secondo quanto dichiarato ai microfoni di Sky Sport, Rossi è certo al 99% di una firma con Yamaha Petronas. Firma che, al momento, ancora manca

Il "quasi sicuramente" nelle dichiarazioni di Valentino Rossi deve far tornare a pensare al ritiro? Se fino a pochi giorni fa si dava per certo il biennale del Dottore con Petronas e il conseguente ritiro a 43 anni, oggi il pesarese parla di percentuale.

Secondo quanto dichiarato ai microfoni di Sky Sport, Rossi è certo al 99% di una firma con Yamaha Petronas. Firma che, al momento, ancora manca.

"Non è vero che ho già firmato, anzi siamo ancora lontani dalla firma - ha dichiarato Rossi a Sky - Per ora stiamo parlando, ma posso dire che al 99% sarò ancora in pista l’anno prossimo".

Il lockdown gli ha dato modo di pensare, di riflettere sul possibile ritiro già dal prossimo anno, avendo anche scoperto che "sta bene a casa". Ma sappiamo tutti quanto è difficile per un pilota appendere il casco al chiodo, figuriamoci per un nove volte Campione del Mondo. Per cui, quel 99%, quasi certamente, si trasformerà in un numero a tre cifre, seguito dalla firma.

Intanto, nella giornata di ieri, si sono effettuati i test a Jerez, alla vigilia della prima gara del Motomondiale 2020: il Dottore ha chiuso con un terzo posto al mattino e una 16ª piazza nel pomeriggio.


"Non sono al meglio sul passo gara, c’è ancora qualcosa da mettere a posto sul setting della moto"

Tuttavia, Valentino ne esce soddisfatto e positivo: "È stato bello tornare sulla moto!". Insomma, la voglia di correre non gli manca di certo. Adesso, attendiamo la firma.

  • shares
  • Mail