MotoGP Mugello 2013: Pedrosa in pole position davanti a Lorenzo e Dovizioso. Rossi solo settimo

Il tempo di Pedrosa è il migliore di sempre al Mugello.

Dani Pedrosa ha conquistato la pole position al MotoGP del Mugello 2013! Lo spagnolo ha anche migliorato il suo tempo dell'anno scorso. Alle sue spalle Lorenzo (+0"069) e Dovizioso (+0"471), per Valentino Rossi solo il settimo tempo (+0"715).

Pedrosa alla fine della gara si è un po' lamentato del fatto che gli altri piloti abbiano sfruttato la sua scia, ma poi si è subito chiarito con Dovizioso che gli ha chiesto se gli ha dato problemi e lo spagnolo ha risposto di no, quindi Andrea ha ritenuto lecito, visto che aveva qualche difficoltà, approfittare della scia di Dani.

MotoGP Mugello 2013 | I tempi della Q1: Pedrosa in pole position!


14:52

- Nell'ultimo giro Pedrosa e Dovizioso hanno dato il massimo e hanno conquistato la prima fila, ecco dunque tutti i tempi finali della Q1. Il tempo dello spagnolo, 1'47"157, è il migliore di sempre al Mugello!

14:51 - Pedrosa ha migliorato il tempo di Lorenzo e Dovizioso ha scalzato Crutchlow dal terzo posto!

14:50 - Il tempo è scaduto, qualcuno deve ancora finire il giro, intanto Crutchlow ha fatto meglio di Rossi di 0"101.

14:49 - Rossi torna al terzo posto a +0"646 da Lorenzo.

14:48 - Lorenzo migliora il suo tempo: 1'47"226.

14:46 - Hayden si avvicina a Rossi e lo scalza dalla terza posizione con un tempo di 0"012 migliore di Valentino.

14:45 - Pedrosa intanto è salito alla quinta posizione, a +0"538 da Lorenzo.

14:44 - Crutchlow è corso in scooter ai box per prendere la seconda moto dopo la caduta.

14:43 - Mancano sei minuti, intanto Rossi è terzo a +0"425 dal suo compagno di squadra.

14:42 - Caduta per Crutchlow, mentre Lorenzo migliora il suo tempo (1'47"593) e Marquez è subito dopo dietro di lui a +0"170.

14:41 - Alle spalle di Lorenzo c'è Crutchlow a +0"560, poi Bradl, Hayden, Pirro, Rossi, Marquez, Bautista, Espargaro, Pedrosa, Dovizioso e Smith.

14:38 - Il primo miglior tempo della Q2 è di Lorenzo con 1'47"621.

14:35 - Comincia la Q2, questa è la entry list (fino a Lorenzo). Spies come è noto è infortunato e non prende parte al MotoGP del Mugello.

14:30 - Tra cinque minuti si comincia a fare sul serio alla ricerca della pole position.

MotoGp Mugello 2013 | I tempi della Q1: Marquez il più veloce


14:25

- Finito il turno di Q1, ecco tutti i tempi.

14:23 - C'è sempre Smith alle spalle di Marquez, il suo miglior giro è a 1'48"860. Ormai mancano solo due minuti appena.

14:22 - Con questo tempo Marquez potrà essere competitivo anche nella Q2 con i big.

14:21 - Marquez migliora il suo tempo: 1'48"524.

14:19 - Smith passa al secondo posto con un ritardo da Marquez di +0"205.

14:18 - Quando mancano sette minuti alla fine della Q1 il migliore è sempre Marquez, ma ora alle sue spalle c'è Iannone a +0"427.

14:16 - Marquez supera tutti con 1'49"012 come ci si aspettava.

14:15 - Di Hernandez il primo miglior tempo di questa Q1 con 1'51"816.

14:13 - I tempi per ora sono molto alti. Marquez è il favorito per il miglior tempo in questa Q1. Per ora gira a 3'35"096.

14:12 - Barberà il primo a partire con un tempo molto alto di 2'04"533.

14:10 - Comincia il turno di Q1.

14:06 - Tra pochi minuti cominciano le Qualifiche ufficiali, prima c'è la sessione di A1 a cui non partecipano coloro che si sono arrivati tra i primi dieci nella FP3.

MotoGP Mugello 2013 | I tempi della FP4: Pedrosa il migliore


14:00

- Il turno di FP4 è finito con Pedrosa più veloce di tutti.

13:55 - Intanto è caduto Aoyama, subito soccorso.

13:52 - Buona prova di Dovizioso che per ora è quarto nonostante i problemi al collo che in questi giorni sono peggiorati e da ieri quasi non riesce a girarlo.

13:48 - Guardiamo un po' i tempi: Pedrosa è primo con 1' 48" 028, Lorenzo è dietro a +0''095, Crutchlow terzo a +0"688, eccoli tutti quando mancano circa otto minuti.

13:45 - I piloti Yamaha adesso sono tutti ai box, si sta fermando anche Valentino Rossi, il cui tempo finora è il quinto, 1'49"105

13:41 - Pedrosa si migliora ancora al quinto giro a 1'48"028.

13:40 - Pedrosa fa meglio del suo connazionale al quarto giro con 1'48"122.

13:36 - Sempre Lorenzo il più veloce con 1'48''517.

13:29 - I piloti stanno per salire sulle loro moto, intanto il dottor Costa fa sapere che la frattura di Marquez riguarda il trochite, vicino l'omero.

13:27 - Gli ultimi 30 minuti per la messa a punto delle moto stanno per cominciare, poi dalle 14:10 si fa sul serio e ancora di più dalle 14:35 quando i big andranno alla ricerca della pole position.

13:06 - Tra meno di mezz'ora inizia la quarta sessione delle prove libere, poi alle 14:10 le Qualifiche ufficiali. Intanto da ieri c'è aria di polemica attorno alle cadute di Marquez perché avvenuto nei pressi della curva di San Donato, lì dove il muretto è troppo vicino. Valentino Rossi, rappresentante dei piloti in Commissione Sicurezza, ha fatto notare più volte che quel muro è pericoloso e hanno chiesto di spostarlo, ma non sono stati ascoltati. Lorenzo è d'accordo con lui, ma ha anche evidenziato che Marquez è stato un po' incosciente, perché occorre sempre pensare a come prevenire certi incidenti.

10:55 - Dalle ore 13:30 seguiremo in diretta qui su Motoblog.it, con immagini, tempi e commenti in tempo reale, l'ultima sessione di prove libere e le Qualifche del MotoGP del Mugello 2013.
Intanto stamattina Jorge Lorenzo è stato il migliore anche nella terza sessione di prove libere con un tempo di 1’47.972 (di circa 4 decimi migliore di ieri), seguito da Dani Pedrosa a un quarto di secondo, Stefan Bradl con il terzo tempo e poi Valentino Rossi e Alvaro Bautista.
Si complica il weekend per Marc Marquez che è caduto di nuovo e pare che sia alle prese con una microfrattura a un osso che si trova vicino all'omero, alla spalla destra. Nelle FP3 si è classificato 12° ed è costretto, oggi pomeriggio, a passare dalla Q1 se vuole approdare alla Q2.
Non partecipano alla Q1 e vanno direttamente alla Q2 Lorenzo, Pedrosa, Bradl, Rossi, Bautista, Crutchlow, Dovizioso, Hayden, Pirro ed Espargaro, ossia i primi dieci della FP3.

MotoGp Mugello 2013: Qualifiche in diretta dalle ore 13:30


Il "weekend speciale" del Gran Premio d'Italia 2013 entra nel vivo, oggi si assegna la pole position e, visti anche i risultati delle prime prove libere, si può già immaginare una bella lotta per le prime posizioni con le Yamaha favorite.
Infatti, se nella FP1 è stato Marc Marquez a ottenere il miglior tempo su una pista con tratti d'asfalto ancora bagnato dalla pioggia scesa nella notte a Mugello, nella FP2 il dominio è stato tutto delle Yamaha ufficiali di Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. The Doctor è stato primo per più della metà del tempo della seconda sessione di prove libere, poi è stato il suo compagno a superarlo, ma solo di 34 millesimi.

Il campione del mondo in carica al Mugello è imbattuto da due anni, mentre nel 2010 è stato Dani Pedrosa, l'attuale numero uno nella classifica del Mondiale 2013, ad aggiudicarsi il Gp d'Italia, l'anno prima era toccato a Casey Stoner trionfare, ma nei sette Gp precedenti, troviamo le vittorie consecutive dal 2002 al 2008 di Valentino Rossi, due volte con ha Honda e cinque con la Yamaha. Il pesarese qui ha vinto anche con l'Aprilia nella classe 250 nel 1999 e nella 125 nel 1997.

Insomma, anche se dal 2008 non ha più vinto e dal 2009 non è più salito sul podio (nel 2009 è arrivato terzo), Valentino sicuramente è colui che meglio di tutti sa come si vince su questa pista, anche se lui stesso ha detto che con la monogomma è cambiato tutto e che serve conoscere nuovi trucchi nella guida e questo forse favorisce un po' i suoi concorrenti più giovani.
Il Mugello è anche il circuito su cui Rossi si è procurato il peggior infortunio della sua carriera: la rottura di tibia e perone destri a causa di una caduta nella seconda sessione di prove libere nel 2010. Poi un 12° e un 5° posto rispettivamente nel 2011 e nel 2012 con la Ducati e ora tanta voglia di riscatto per il fenomeno di Tavullia.

Gran parte del pubblico sarà sicuramente dalla parte di Valentino, tanto che i suoi tifosi più accaniti stanno preparando una sorpresa degna di nota: una trentina di ragazzi del fan club di Rossi stanno preparando una "maglia da Guinness" gialla con il numero 46 che raccoglierà in totale circa 200 persone. Si incontreranno tutti sul prato della curva Casanova Savelli.
Proprio il Dottore ha definito questo weekend "speciale", mentre il suo compagno di squadra Lorenzo ha usato lo stesso aggettivo per la pista del Mugello, che anche lui conosce benissimo e ama molto, visto che negli ultimi due anni ne è stato il padrone assoluto: nel 2011, nonostante una moto inferiore, è riuscito a trionfare grazie a un gran lavoro del suo team e l'anno successivo, nonostante la pole e il giro più veloce di Pedrosa, è riuscito a battere Dani con un gran distacco.

Pedrosa, dal canto suo, non nasconde di sperare nella pioggia, visto che l'acqua per lui non è più un tabù, anzi, ci si trova bene e gli ultimi due Gp bagnati sono stati vinti proprio da lui (in Malesia l'anno scorso e in Francia quest'anno). Per difendere il suo primo posto nella classifica generale, Pedrosa ora ha il principale avversario nel suo compagno di squadra Marc Marquez, che, come anticipato, nelle prime prove libere di ieri ha ottenuto il miglior tempo, poi è caduto poco prima della bandiera a scacchi ed è caduto di nuovo nella seconda sessione di libere, in maniera ben più grave: è scivolato in fondo al rettilineo d'arrivo mentre correva a 200 km/h ed è rimasto agganciato alla sua RC213V riportando un colpo al mento e qualche abrasione, ma nulla che gli possa impedire di correre oggi e domani.

MotoGP Mugello 2013 | Italiani vs spagnoli


Il GP del Mugello è certamente il più atteso dagli italiani: in pista oltre a Rossi ci saranno anche Andrea Iannone per la Ducati, Danilo Petrocci per la Ioda-Suter, la wild card Michele Pirro con la Ducti "lab", che si è molto ben comportato soprattutto nella FP1 piazzandosi subito alle spalle di Marquez, Claudio Corti per la Ftr-Kawasaki e Andrea Dovizioso con la sua Ducati che aspira al podio.

L'anno scorso Dovizioso è salito sul terzo gradino, dietro Lorenzo e Pedrosa e non gli dispiacerebbe ripetersi, anche perché per lui e la sua squadra il Mugello è una pista particolare, è quella di casa, con Borgo Panigale a due passi e con tanti tifosi al seguito. Andrea ha detto che un podio qui è il suo sogno, ma resta con i piedi per terra, ben consapevole che questo è un circuito molto "fisico" e può succedere qualsiasi cosa.
Il podio è l'obiettivo dichiarato anche di Valentino Rossi, che ha detto che ci spera anche se non sta guidando al 100% e la concorrenza invece è spietata. Stiamo parlando degli spagnoli, ovviamente, di Lorenzo che, come detto, ha vinto negli ultimi due anni consecutivamente, di Pedrosa che secondo lo stesso campione in carica è il favorito e del suo compagno sull'altra Honda, Marquez, che proprio al Mugello ha vinto il suo primo Gp iridato nella classe 125 nel 2010 e si è ripetuto l'anno dopo in Moto2.

MotoGP Mugello 2013 | Quote scommesse


Dopo le prime due sessioni di prove libere (ma molto probabilmente non dovrebbero esserci cambiamenti nemmeno dopo la terza di stamattina), secondo i principali siti di scommesse online, il favorito assoluto sia per le Qualifiche sia per la vittoria in gara è Jorge Lorenzo: la sua vittoria è quotata da 2.35 a 2.50, non di più. Per Eurobet e William Hill la pole sarà una lotta tra lui e Pedrosa, quotato tra 3.50 e 3.70, mentre Rossi viene considerato più pericoloso in gara e le sue quote vanno da 3.25 a 4.00. Marquez è l'outsider, anche se alcuni bookmaker gli danno le stesse possibilità di Pedrosa e Rossi.
MotoGP Mugello 2013 - Quote scommesse Qualifiche e Gara
 MotoGP Mugello 2013 - Quote scommesse Qualifiche e Gara MotoGP Mugello 2013 - Quote scommesse Qualifiche e Gara   MotoGP Mugello 2013 - Quote scommesse Qualifiche e Gara MotoGP Mugello 2013 - Quote scommesse Qualifiche e Gara

MotoGP 2013 | Classifica del Mondiale dopo quattro Gp


1 - Dani PEDROSA (Honda) 83 punti
2 - Marc MARQUEZ (Honda) 77
3 - Jorge LORENZO (Yamaha) 66
4 - Cal CRUTCHLOW (Yamaha) 55
5 - Valentino ROSSI (Yamaha) 47
6 - Andrea DOVIZIOSO (Ducati) 39
7 - Alvaro BAUTISTA (Honda) 38
8 - Nicky HAYDEN (Ducati) 35
9 - Aleix ESPARGARO (ART) 20
10 - Andrea IANNONE (Ducati) 18
11 - Stefan BRADL (Honda) 17
12 - Bradley SMITH (Yamaha) 17
13 - Michele PIRRO (Ducati) 13
14 - Ben SPIES (Ducati) 9
15 - Hector BARBERA (FTR) 7
16 - Randy DE PUNIET (ART) 6
17 - Danilo PETRUCCI (Ioda-Suter) 4
18 - Michael LAVERTY (PBM) 3
19 - Yonny HERNANDEZ (ART) 3
20 - Karel ABRAHAM (ART) 1
21 - Colin EDWARDS (FTR Kawasaki) 1
22 - Hiroshi AOYAMA (FTR) 1

MotoGP Mugello 2013 | Le foto della prima giornata di prove libere


MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
MotoGP 2013 - Prove libere Mugello
  • shares
  • Mail
80 commenti Aggiorna
Ordina: