Royal Enfield Continental GT “RevElation”

Arriva dall’Australia e sfrutta anche un sistema NOS per essere la più veloce motocicletta Royal Enfield di tutti i tempi.

L’australiana Revelry Cycles è un rinomato concessionario di motociclette con sede a Sydney con un proprio reparto corse, denominato Revelry Racing, che è responsabile per la creazione di questa sbalorditiva Royal Enfield Continental GT “RevElation”.

La motocicletta è stata costruita internamente da Santina e Will Keith, fondatori del marchio, con l’obiettivo di dare i natali alla Royal Enfield più veloce della storia, capace di farsi valere nelle drag race. Per farlo hanno deciso di riprogettare quasi ogni sua parte, pur facendo attenzione a mantenere intatto lo spirito da autentica Royal Enfield.

Il nuovo telaio tubolare in acciaio è infatti stato sviluppato da zero e il motore ricostruito con un kit S&S Big Bore che ha consentito di aumentare la cilindrata del suo motore bicilindrico parallelo da 648 a 965 cc. Lo scarico è stato fabbricato su misura da Revelry insieme al nuovo corpo farfallato da 40 mm. A ciò si aggiungono anche una centralina S&S, una nuova frizione Rekluse, filtri dell’aria K&N e altri componenti minori per arrivare fino a un sistema NOS della Nitro Express.

La forcella della RevElation è personalizzata, gli ammortizzatori posteriori e i cerchi sono nuovi e provengono dall’aftermarket, l’inedito manubrio piatto è dotato anche di ammortizzatore di sterzo e all’occorrenza è possibile montare un forcellone allungato per evitare impennate in gara.

La Royal Enfield Continental GT RevElation ha già partecipato a diverse gare nella natia Australia con la stessa Santina ai comandi, conquistando un discreto successo. La prova della verità per la moto arriverà però il prossimo anno, quando arriverà sulle famose Bonneville Salt Flats dello Utah, negli Stati Uniti, per rivendicare inequivocabilmente il titolo di Royal Enfield più veloce del mondo.

Ultime notizie su Curiosità

Curiosità

Tutto su Curiosità →