MotoGP, Andrea Dovizioso annuncia: “Nel 2023 non correrò in MotoGP”

Andrea Dovizioso annuncia che dal prossimo anno non correrà più in MotoGP: “Quando fatichi non ti diverti”.

Andrea Dovizioso annuncia che dal 2023 non correrà in MotoGP. Il forlivese lascerà il Motomondiale e il team Yamaha WithU RNF alla fine di questa stagione.

L’ex Ducati ha confermato la notizia nel corso di un’intervista al sito ufficiale MotoGP.com. Una scelta maturata nel corso di questa complicatissima stagione 2022: Dovi può vantare come miglior risultato il suo 11° posto in Portogallo.

“Sicuramente non correrò in MotoGP nel 2023, non c’è ragione per farlo. Ho sempre detto che non sarei rimasto se non fossi stato competitivo. Quando fatichi non ti diverti. Spero di terminare la stagione in crescendo”.

Il forlivese, dunque, si limiterà a disputare gli ultimi 9 Gran Premi della carriera in MotoGP, per poi salutare la classe regina dopo 15 stagioni, 15 vittorie e tre secondi posti in classifica finale.

I problemi con la Yamaha

Troppi Gran Premi chiusi a fondo classifica per Dovizioso. Il suo rapporto con la Yamaha M1 non è dei migliori.

“Se non guidi come Quartararo, non puoi essere competitivo. Fabio vince, ma se gli altri piloti si lamentano un motivo ci sarà” – ha dichiarato Dovi.

Rapporto difficile con la M1, anche per Franco Morbidelli che, a detta di Dovi, guida la moto in maniera diversa. Nonostante ciò, i risultati dei due italiani sono simili.

Insomma, è un po’ la situazione che si è verificata in casa Honda. Una moto cucita addosso a Marc Marquez, ha portato il colosso giapponese in crisi di risultati, dal momento che lo spagnolo da un paio di anni è fuori dai giochi.

Noi, da comuni mortali, possiamo notare questo problema osservando i risultati dei vari Gran Premi. Il Campione del Mondo in carica riesce a portare in alto la sua M1, ma, di fatto, è isolato. A fine gara non c’è nessun’altra Yamaha nelle vicinanze del francese.

I numeri di Dovi nel Motomondiale

24 vittorie nel Motomondiale, 20 pole position e 103 podi. Andrea Dovizioso ha esordito nel 2001 in sella alla Aprilia, in classe 125, al Mugello, per poi unirsi ad Honda, nella stagione successiva.

Nel 2004 arriva il titolo Mondiale nella classe 125, poi due secondi posti finali in classe 250, prima di sbarcare in MotoGP, sempre con Honda, nel 2008.

Una stagione con Yamaha, nel 2012, e poi l’accoglienza in casa Ducati nel 2013. Con il team di Borgo Panigale Dovizioso colleziona tre secondi posti finali dal 2017 al 2019. La storia con Ducati finisce nel 2020, segue poi un anno di pausa dalle gare, prima di tornare in sella alla Yamaha M1, al fianco di Valentino Rossi, nel team Petronas.

Nel 2022, una stagione complicata con la M1 firmata WithU RNF che ha convinto il pilota ad abbandonare la MotoGP.

Ultime notizie su Motomondiale

Cronaca, live timing e live blogging della gare del Motomondiale. MotoGP, Moto2, 125, interviste, reportage, classifiche e mercato dal campionato del mondo prototipi

Tutto su Motomondiale →