Bonus mobilità sostenibile: via alle domande dal 13 aprile. Come richiederlo e a chi spetta

Dopo due anni di attesa, via alle domande per ottenere il Bonus mobilità sostenibile: come richiederlo e a chi spetta.

Dopo quasi due anni dall’annuncio, ecco il Bonus mobilità sostenibile, ovvero, il cosiddetto Bonus bici. A partire dal 13 aprile 2022, le domande possono essere inviate.

Il bonus era stato introdotto con il Decreto Rilancio, voluto dal Governo Conte, con lo scopo di incentivare la mobilità sostenibile all’interno delle aree urbane e prevedeva un credito d’imposta massimo di 750 euro.

Il bonus mobilità sostenibile va utilizzato entro il periodo di imposta 2022. L’incentivo può essere utilizzato come credito di imposta nella dichiarazione dei redditi.

A chi spetta il bonus?

Oggi, il bonus spetta a chi ha acquistato una bicicletta, anche a pedalata assistita, monopattini, hoverboard o segway, nel periodo compreso fra il 1° agosto e il 31 dicembre 2020.

O ancora, a chi abbia acquistato dei servizi di sharing mobility o un abbonamento per il trasposto pubblico, consegnando un veicolo di categoria M1 (veicoli progettati e costruiti per il trasporto di persone, aventi al massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente) per la rottamazione (in occasione dell’acquisto di un veicolo con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 110 g/km).

Come si richiede?

Il bonus mobilità si può richiedere esclusivamente per via telematica, attraverso il servizio messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate sul sito web, o ancora attraverso i canali telematici della stessa.

Può richiederlo direttamente il contribuente o i soggetti incaricati (commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro, periti commerciali, ecc.). Il modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate si chiama “Istanza per il riconoscimento del credito di imposta per le spese sostenute per l’acquisto di mezzi e servizi di mobilità sostenibile“.

Una volta inoltrata la richiesta, il sistema rilascerà una ricevuta che attesta la presa in carico, oppure lo scarto (completo di motivazione). Ci sarà tempo da mercoledì 13 aprile fino a venerdì 13 maggio 2022.

Al link potete trovare il modello predisposto dall’Agenzia delle Entrate. Per ulteriori chiarimenti, vi rimandiamo alla sezione del sito dell’Agenzia delle Entrate che si occupa del bonus.

Ultime notizie su Leggi e burocrazia

Leggi e burocrazia

Tutto su Leggi e burocrazia →