Aprilia Tuono 660 2021: nata per stupire

L’attesa sorellina della mitica Tuono V4, “gemella” della recentissima RS 660, si appresta ad affrontare il mercato con il suo bicilindrico da 95 CV

Aprilia inaugura il suo 2021 “col botto” presentando la nuova Tuono 660, naked di media cilindrata che punta a capitalizzare la tradizione dell’inavvicinabile hyper-naked Tuono V4 sfruttando l’architettura tecnica della recente RS 660.

I rumors sull’arrivo del modello si rincorrevano ormai da mesi, ma solo oggi la casa di Noale ha finalmente presentato il modello in forma “virtuale”, tramite il proprio sito web ufficiale, a causa – ancora una volta – dell’emergenza relativa al Coronavirus.

L’Aprilia Tuono 660 sarà presto disponibile nelle colorazioni “Concept Black”, “Iridium Grey” e “Acid Gold”, quest’ultimo già particolarmente apprezzato dagli appassionati sulla RS 660. Il dato del prezzo resta al momento un’incognita, ma restiamo ovviamente in attesa di novità sull’argomento.

 

Aprilia Tuono 660 2021: il motore

 

Come era facile prevedere, la nuova Tuono 660 si presenta con un rapporto peso/potenza decisamente fuori portata per la categoria, vantando un peso di 183 kg in ordine di marcia e 95 CV di potenza estratti dal suo bicilindrico parallelo (accreditato di 100 CV per la “congiunta” carenata). Mirando però anche ai “nuovi motociclisti”, sarà disponibile anche in versione depotenziata ai canonici 35 kW.

Il motore funge anche da elemento portante ma è comunque piccolo e leggero, con fasatura degli scoppi a 270° e una rapportatura finale più corta rispetto a quella della RS 660, a beneficio della prontezza di risposta.

Di tutto punto anche la dotazione elettronica, con acceleratore Ride-by-Wire e l’ormai familiare pacchetto di controlli elettronici APRC che comprende ABS, traction-control multi-livello, anti-wheelie, cruise control, engine brake e cinque Riding Modes (3 per la strada e 2 per la pista, anche personalizzabili) da gestire tramite l’avanzata strumentazione TFT a colori.

 

 

Aprilia Tuono 660 2021: il Design

Stilisticamente, la Tuono 660 non si allontana dal family feeling ispirato dalla V4, adottando anche l’innovativa doppia carenatura con funzione aerodinamica, nata in galleria del vento e visibilmente sottolineata dalle piccole winglets.

La moto si articola attorno a un telaio in alluminio pressofuso (stesso materiale del forcellone) mentre le sospensioni Kayaba regolabili ad entrambe le estremità hanno un set-up dedicato.

Le quote ciclistiche sono ovviamente diverse da quelle proposte dalla RS, a cominciare dal manubrio alto per arrivare al differente offset della piastra della forcella. Sicuramente degno di nota anche il triplo faro anteriore a LED, con luci diurne DRL (Daytime Running Lights).

 

 

 

I Video di Motoblog

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →