Aprilia Tuono V4 X: 221 CV per 166 kg!

La riverita hyper-naked di Noale ha ricevuto il trattamento "X" con soluzioni derivate dalla MotoGP: il risultato è un vero mostro "da pista"

Aprilia ha lanciato oggi la Tuono V4 X, una versione iper-vitaminizzata ed in serie limitata della sua muscolosa hyper-naked sviluppata dalla pluri-titolata divisione sportiva Aprilia Racing, la più avanzata del piattaforma Gruppo Piaggio in termini di tecnologia motociclistica.

Alla luce delle già strabilianti prestazioni della Tuono V4 in pista, questa nuova "Super Tuono" può davvero considerarsi una "supersportiva a manubrio alto", realizzata attingendo a piene mani dalla più sofisticata tecnologia racing. Questa impostazione appare subito evidente grazie alla generosa appendice aerodinamica frontale in carbonio - chiaramente derivata dal prototipo RS-GP della MotoGP - e alla speciale grafica dedicata, denominata "Bol d'Or" in quanto ispirata dalla RSV 1000 R Factory che prese parte all'edizione 2006 della celebre gara di durata francese.

Gran parte del progetto ruota attorno a una sapiente opera di alleggerimento generale della moto stock, lavoro "di fino" che alla fine ha permesso di far scendere l'ago della bilancia fino ai 166 kg di peso a secco, ovvero 19 kg in meno rispetto alla "normale" Tuono V4 1100 RR.

Il serbatoio, ad esempio, ha la forma di quello "originale" ma è più leggero, così come lo è l'impianto elettrico semplificato. Abbondano i particolari in alluminio ricavato dal pieno, come la leva frizione, la protezione della leva del freno, le protezioni dei carter motore, le pedane regolabili e il tappo del serbatoio, mentre i cerchi in magnesio forgiato griffati Marchesini sono abbinati a pneumatici slick, a sottolineare la sua natura di "mangia-cordoli".

Il motore V4 da 65° di 1100 cc, come noto, deriva dall'unità che equipaggia la RSV4 1100 Factory e si avvale del filtro dell'aria dalla maggior permeabilità disponibile sul mercato, un elemento Sprint Filter utilizzato anche da Aprilia Racing in MotoGP. L'impianto di scarico è invece firmato dagli specialisti sloveni di Akrapovic e si compone di spettacolari collettori in titanio che sfociano in un minaccioso terminale in carbonio. La potenza massima sale così dai 217 CV dell’unità di serie a 221 CV all'albero.

Per la Tuono V4 X sono state riviste logiche di funzionamento della centralina, ora dotata di mappature di controllo motore e dinamica del veicolo sviluppate da Aprilia Racing. Le mappature sono tutte "full power" e ottimizzate per lo scarico racing, con i livelli di freno motore, controllo trazione e anti-wheelie che sono dichiaratamente studiati per l'uso in circuito.

Sono inoltre di serie il cambio elettronico assistito anche in scalata, la bella strumentazione TFT a colori con sensore GPS integrato e la pulsantiera per la regolazione dei principali controlli elettronici, di chiara matrice racing.

La raffinata ciclistica che si sviluppa attorno al collaudatissimo telaio a doppia trave in alluminio può contare sulle pregiate sospensioni semi-attive Öhlins Smart EC 2.0. e su un impianto frenante Brembo smaccatamente racing, con efficacissime pinze GP4-MS ricavate dal pieno a mordere una coppia di dischi in acciaio con tecnologia T-Drive e pompa radiale da 19x16, a sua volta ricavata dal pieno.

Nel presentare il suo ultimo 'gioiello', Aprilia ha dichiarato che la Tuono V4 X è stata capace di girare sul passo dell'1'50" a Imola nelle sapienti mani del suo test-rider ufficiale (ed ex-Campione STK1000) Lorenzo Savadori, ma anche la sua "punta di diamante" in MotoGP, Aleix Espargaró, ne ha decantato le doti dopo un test al Red Bull Ring:

"La Tuono V4 X è spaziale. Non avevo mai provato in pista una moto con manubrio alto e sono rimasto sorpreso dalla sensazione di stabilità. Il motore è pazzesco, ma la ciclistica non va in crisi, anzi: posizione di guida ed elettronica la rendono estremamente divertente. Puoi guidarla in modo pulito, ma puoi anche metterla di traverso. È una pura sportiva con un lato da teppista!"

La Tuono V4 X rientra nel programma Factory Works varato da Aprilia Racing ed è proposta al prezzo di 34.900 Euro. Il modello sarà disponibile per gli ordini esclusivamente on-line tramite il sito web di Aprilia, con i fortunati e facoltosi acquirenti che avranno la possibilità di ritirarla direttamente presso Aprilia Racing, con contestuale visita al locale reparto corse.

Al momento non è chiaro quante unità di questa Limited Edition saranno rese disponibili da Aprilia, pur ricordando che la precedente RSV4 X, versione speciale della Superbike veneta con il medesimo approccio, fu prodotta in soli 10 esemplari che andarono esauriti in poche ore. Quindi state pronti con l'assegno...

  • shares
  • Mail