Nuove Aprilia RS e Tuono 125 2021

Aprilia ha appena aggiornato le sue RS 125 e Tuono 125, modelli dalla struttura quasi identica su cui è stato svolto un minuzioso lavoro di miglioramento.

Aprilia ha appena aggiornato le sue rinomate piccole sportive RS 125 e Tuono 125, modelli dall’architettura tecnica quasi identica su cui è stato svolto un minuzioso lavoro di miglioramento, che è andato a interessare tanto la “forma” quanto la “sostanza”.

Partendo da quest’ultima, non si può infatti non notare come il design con “triplo faro anteriore” del frontale di entrambe sia fortemente ispirato da quelli delle recenti RS 660 e Tuono 660 (clicca qui per la nostra video-prova), modelli a cui la casa di Noale sta affidando buona parte delle sue speranze di rilancio sul mercato. L’impianto di illuminazione è comunque full LED per entrambi i modelli, con indicatori di direzione anteriori integrati nei proiettori.

Le nuove Aprilia RS 125 e di Tuono 125 ricevono inoltre una nuova strumentazione digitale con retroilluminazione di due differenti colori selezionabili (bianco o azzurro) e predisposta per la piattaforma multimediale Aprilia MIA, che permette di collegare il proprio smartphone al veicolo via bluetooth per svolgere funzioni da “computer di bordo”.

I due nuovi modelli saranno spinti da un nuovo motore monocilindrico, con distribuzione a 4 valvole e raffreddamento a liquido, completamente rivisto nella parte termodinamica, con una nuova testa dalla camera di combustione ridisegnata, nuovi condotti di aspirazione e scarico e candela all’iridio. Quest’unità presenta diverse novità rispetto al precedente propulsore, inclusi un corpo farfallato più alto, un inedito filtro dell’aria e una migliore gestione elettronica (con centralina Marelli MIUG4) per contenere al massimo i consumi.

Per sfruttare al meglio le potenzialità del nuovo motore, Aprilia ha allungato il rapporto della trasmissione finale con l’adozione di una corona a 58 denti, scelta che dovrebbe tradursi in una maggiore prontezza di risposta e, di conseguenza, maggiore agilità nell’affrontare le insidie del traffico urbano.

La ciclistica si sviluppa attorno all’agile telaio in alluminio con travi pressofuse e nervature incrociate, frutto dell’ormai proverbiale competenza Aprilia nel settore, che guadagna una verniciatura di qualità superiore adottata anche per motore, piedini e piastre forcella dei due modelli. A lui si combinano la forcella a steli rovesciati e il ‘mono’ vincolato al forcellone asimmetrico. Per un maggior comfort di guida, i semi-manubri della RS 125 sono ora fissati in posizione rialzata di 18 mm rispetto alla generazione uscente.

L’impianto frenante può ora contare su una pinza ad attacco radiale – collegata alla pompa tramite un tubo in treccia metallica – accoppiata a un disco in acciaio da 300 mm. Tra gli aggiornamenti c’è anche quello dell’ABS a due canali sviluppato in collaborazione con Bosch e dotato di sistema anti-ribaltamento per le frenate di emergenza.

Sia la RS 125 che la Tuono 125 vantano inoltre un generoso serbatoio da 14,5 litri e un vano sottosella più grande (in grado di ospitare un tablet da 8 pollici), mentre sono disponibili come optional il cambio elettronico quick shift e la presa di ricarica USB.

Aprilia RS 125 è disponibile nelle due colorazioni “Aprilia Black”, caratterizzato dall’ accostamento tra nero e rosso, e “Sintesi Blue”, con colori più accesi, ma anche nella versione “GP Replica” dalle grafiche simili a quelle del prototipo RS-GP della MotoGP e dotata di serie del cambio elettronico quick shift e del codino coprisella.

Aprilia Tuono 125 è invece disponibile in tre varianti cromatiche: “Aprilia Black”, “Lightning White” in bianco e grigio opachi e nella più sobria versione “Arrow Grey” dalle tonalità grigie e nere lucide.

Ultime notizie su Anticipazioni

Anticipazioni dal mondo delle due ruote con le ultime indiscrezioni, le interviste dei dirigenti, le tendenze del mercato, i rumors, le novità dei saloni moto.

Tutto su Anticipazioni →